ducati motogp

MotoGP, Ducati firma fino al 2026. Dall’Igna: “Obiettivo il titolo piloti”

Ducati continua a competere in MotoGP fino al 2026: di oggi la notizia del rinnovo. Dall'Igna: "La Desmosedici una delle moto più competitive."

20 gennaio 2021 - 10:13

Dopo l’annuncio del rinnovo KTM, ne arriva un altro che riguarda i nostri colori. Ducati rimarrà in MotoGP fino al 2026, altre cinque stagioni quindi garantite in classe regina per la casa di Borgo Panigale. Si riparte dal titolo costruttori ottenuto nel 2020 (il primo dal, il 2° nell’era MotoGP), ma gli obiettivi sono certo ancora più ambiziosi. La Rossa punta alla corona iridata piloti: il team factory ripone quindi grandi aspettative nel giovane duo composto da Jack Miller e Francesco Bagnaia.

“Le corse sono da sempre una parte veramente fondamentale della marca Ducati” ha sottolineato Claudio Domenicali, CEO di Ducati Motor Holding. “E lo rimarranno anche nel futuro. Rappresentano un modo per alimentare la passione e il tifo dei Ducatisti di tutto il mondo. Ma anche un laboratorio di ricerca avanzata, la palestra dove facciamo crescere i giovani ingegneri. Questo rinnovato accordo è una conferma che la pista e le moto ad alte prestazioni rimangono per Ducati un elemento centrale.”

“Dorna Sports è orgogliosa di poter continuare la sua partnership con Ducati” ha aggiunto Carmelo Ezpeleta. “E ringrazia l’azienda italiana per aver confermato la fiducia nel campionato. Siamo onorati di aver potuto accompagnare Ducati nel suo percorso ricco di successi. Non vediamo l’ora di condividere insieme questo nuovo capitolo della sua storia, con due promesse come Jack Miller e Pecco Bagnaia. Il potenziale e il talento di questi due giovani piloti sarà sicuramente uno degli aspetti più interessanti del Mondiale MotoGP 2021.”

“Negli ultimi anni la Desmosedici GP ha dimostrato di essere una delle moto più competitive in griglia” ha infine rimarcato Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse. “Il titolo costruttori 2020 ne è un’ulteriore dimostrazione. Anche se quest’anno il regolamento non permetterà grandi sviluppi tecnici, affronteremo la stagione 2021 con la stessa passione e dedizione. L’obiettivo è lottare per il titolo MotoGP con i nostri piloti e preparare le basi per il nostro impegno futuro nel Campionato.”

2 commenti

makitari_15179021
12:43, 20 gennaio 2021

Bravi Bravi ! Aspettiamo il prossimo ALETTONE tipo F1
per le vostre moto da Terminator …. Rido x non Piangere … sono italiano , in fondo …

    Max75BA
    23:05, 20 gennaio 2021

    ….ora bisogna essere orgogliosi degli ultimi 4 anni (3 volte vice campioni nella classifica piloti ed infine campioni nel mondiale marche) e ripartire con fiducia e serenità in tutto il “pacchetto”, sfidare i colossi giapponesi soprattutto Honda/Yamaha non è cosa da poco…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mv agusta forward moto2

Moto2: ecco MV Agusta Forward Racing 2021 con Baldassarri, Corsi e Marcon

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Alberto Puig pungente: “Non ci aspettiamo di perdere”

pol espargaro motogp

MotoGP, Pol Espargaró: “Ricominciamo a sentire lo spirito delle corse”