2 commenti

fabu
11:01, 9 gennaio 2018

è risaputo che alla base dei risultati Ducati in MotoGP c’è anzitutto la gestione del team. il mondiale di Stoner, vinto per una irripetibile combinazione di fattori (pilota/gomme/motore da 1000 a 800cc) ha dato loro alla testa. vergognoso il siluramento di Capirossi a favore di Melandri. ora come hanno trattato il Dovi. strana coincidenza, due piloti italiani, che si sono fatti il mazzo e venire le piaghe alle mani trattati alla stessa maniera. dell’ingaggio di Lorenzo ne parleremo per anni, e può essere la mazzata finale. non è detto che Audi non decida alla fine sia meglio dargliela su che continuare ad investire centinaia di milioni per rimediare brutte figure.

maxbuell6_26
7:01, 8 gennaio 2018

Prendendo lorenzo a 25 milioni avete dimostrato di non capirci niente
lorenzo virtualmente è rimasto sulla 250 e voi pensavate di farlo vincere con una moto che fino a poco prima era un proiettile? (Petrux dixit)