dovizioso motogp

MotoGP, Dovizioso dimesso. “Operazione necessaria vista la frattura”

Andrea Dovizioso è tornato a casa dopo l'intervento alla spalla. Il professor Porcellini: "Inserita una placca per poter tornare a correre."

29 giugno 2020 - 12:48

Andrea Dovizioso è tornato a casa. Dopo l’operazione alla spalla infortunata ed una notte di riposo in ospedale, il pilota MotoGP è rientrato nella sua abitazione a Forlì. Inizia già il processo di recupero per farsi trovare pronto al primo appuntamento del 2020. Ricordiamo infatti che la nuova stagione scatta a Jerez il 19 luglio: l’alfiere Ducati ha meno di tre settimane per presentarsi relativamente in forma alla tappa spagnola.

L’operazione, che ha avuto luogo nella serata di ieri a Modena, ha previsto l’inserimento di una placca per stabilizzare la frattura. Una lesione scomposta, diversamente da quant’era trapelato ieri subito dopo l’incidente sul circuito Monte Coralli“L’unica soluzione era di operare perché non si sarebbe mai saldata da sola visto il punto di frattura” ha spiega il professor Giuseppe Porcellini a La Gazzetta dello Sport.

“Dovizioso è stato operato per una frattura scomposta del margine sternale clavicolare” ha continuato, come riportato da una nota del team. “È stata eseguita una osteosintesi con placca a sei viti con riduzione anatomica e siamo molto soddisfatti dal punto di vista meccanico. La direzione sanitaria del Policlinico di Modena ci ha messo a disposizione in tre ore la sala operatoria. L’osso impiegherà circa due mesi a saldarsi.”

Si parla però di circa una decina di giorni prima di poter tornare in moto. Oggi pomeriggio Andrea Dovizioso tornerà a farsi vedere dal dottor Porcellini. “Anche se sappiamo bene che il motocross è un’attività rischiosa, avevamo comunque concesso ad Andrea di partecipare a questa gara regionale” ha aggiunto Paolo Ciabatti. “Aveva bisogno di ritrovare quegli stimoli e sensazioni che solo una vera competizione può dare.”

“D’altra parte il motocross è anche la disciplina con cui molti dei piloti MotoGP si allenano regolarmente.” Il Direttore Sportivo Ducati assicura però che non ci saranno problemi per quanto riguarda la presenza di Dovizioso al primo appuntamento MotoGP della stagione. “Dobbiamo essere sollevati per il fatto che l’infortunio non abbia avuto gravi conseguenze. Andrea potrà essere regolarmente al via del campionato 2020 a Jerez.”

Video: @ducaticorse

1 commento

matteochiarello197_14424442
19:42, 29 giugno 2020

L’importante sono poche idee ma confuse!!!ho letto che era una frattura composta mentre qua dicono scomposta e poi che veniva operato solo x ridurre i tempi di guarigione mentre qua dicono che una frattura del genere non sarebbe guarita da sola!!!cazzo…certo che il tempismo anche se in realtà tutti i piloti di moto gp si allenano con il cross!!chissà quanti sms di pronta guarigione saranno arrivati da giorgione

POTRESTI ESSERTI PERSO:

binder motogp

MotoGP, Brad Binder: “Io e Oliveira stesso livello, ci spingiamo a vicenda”

MotoGP: Come raggiungere l’Europa? Piloti in viaggio con l’aiuto Dorna

Valentino Rossi al Ranch di Tavullia

Ranch di Tavullia: il tempio di Valentino Rossi in tre configurazioni