dovizioso motogp

MotoGP: Dovizioso 3° a 20 giorni dall’infortunio. “Come una vittoria”

Andrea Dovizioso, ancora convalescente, porta a casa un prezioso terzo posto a Jerez. "Ma ci manca velocità" ha sottolineato il pilota Ducati.

19 luglio 2020 - 16:25

Appena una ventina di giorni fa l’incidente in motocross e la frattura della clavicola. Oggi Andrea Dovizioso è salito sul terzo gradino del podio nel primo evento MotoGP della stagione. Certo ha anche beneficiato della caduta di Márquez, ma l’alfiere Ducati si è reso protagonista di una buona gara. Non facile, considerando sia il gran caldo che ha segnato questo GP sia una Desmosedici che per ora non sembra all’altezza delle altre moto a livello di velocità.

“Questo terzo posto per noi è come una vittoria” ha affermato un affaticato Dovizioso a competizione finita. Spiegando poi qual è stato il maggiore problema. “Non avevo abbastanza velocità” ha ammesso. “Non ero in grado quindi di competere con chi mi stava davanti. Io però non mi sono arreso, questo era il massimo che potevamo fare.” Punti preziosi in una stagione corta e complessa come questa, dove anche il minimo errore può costare caro.

“Dobbiamo migliorare” ha continuato il pilota di punta Ducati. “Márquez era il più veloce di tutti, Quartararo e Viñales andavano molto meglio di me…” La prossima settimana si corre di nuovo a Jerez, un aspetto positivo per Dovizioso. “Non sarà male avere un’altra gara qui, ripartiamo dai dati raccolti questo fine settimana, soprattutto riguardo elettronica e gestione delle gomme. Ci serve però qualcosa di più in termini di velocità.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Aragon 2020

MotoGP, Mir-Quartararo-Vinales-Dovizioso: Coronavirus primo avversario

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8