MotoGP Jerez 2020

MotoGP, Dorna chiuderà in rosso? Un affare da 400 milioni

La MotoGP ha preso il via a Jerez in una stagione "sui generis" per il Covid-19. Dorna, che fattura 400 milioni l'anno, rischia di chiudere in rosso.

22 luglio 2020 - 8:54

La MotoGP ha appena dato il via ad una stagione in cui Dorna faticherà a rientrare nei conti. La pandemia Covid-19 ha costretto a istituire dei rigidi protocolli all’interno degli autodromi, tra cui l’assenza di pubblico. Dai circuiti non riceverà nessuna tassa dato che non si possono vendere biglietti. Così facendo Dorna ha perso circa il 30% delle sue entrate. Secondo Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, manager della MotoGP, questo sarà il più grande calo delle entrate in questa stagione. “Ovviamente, se non ci sono spettatori, non possono pagare una royalty, quindi non avremo entrate“, ha detto il dirigente catalano al ‘Financial Times’.

Come farà Carmelo Ezpeleta a non andare in rosso? Per tenere in vita il paddock ha dovuto innanzitutto sostenere economicamente team satelliti, Moto2 e Moto3. La maggior parte delle entrate di Dorna non proviene dai tributi dei circuiti. È la TV a contribuire con il 45% delle entrate totali, l’equivalente di 175,5 milioni di euro, secondo il portale spagnolo Palco23. Da qui la necessità di creare un calendario con un numero sufficiente di GP per soddisfare i media che possiedono i diritti. Inoltre, il 20% del fatturato arriva attraverso sponsorizzazioni e contratti pubblicitari, il 5% dal merchandising. Nel 2019 Dorna Sports avrebbe fatturato intorno ai 390 milioni di euro.

Per questo motivo, Dorna può permettersi di non tassare i circuiti. Ma va anche chiarito che, negli ultimi anni, il numero di spettatori è diminuito. Nel 2019 gli ingressi sono calati di 21.129 persone rispetto al 2018. E’ pur vero che su alcuni tracciati la presenza è costante, come in Francia, o in crescita, come in Thailandia. Ma al Mugello e a Silverstone il pubblico è in fase decrescente. Da qui l’idea di cercare nuovi mercati per avvicinarsi ad altri utenti. Oltre ad accelerare la transizione digitale che nei prossimi anni avrà un ruolo dominante. A conti fatti nel 2020 Dorna potrebbe chiudere in rosso dopo diversi anni. Nel 2019, la società che gestisce MotoGP e Superbike ha chiuso l’anno con un utile netto di circa 57 milioni di euro. Numeri irripetibili fino a quando il Covid-19 minaccerà il mondo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”