MotoGP: Davide Brivio “Agosto o settembre per riveder Rossi”

La speranza del team manager di Rossi in Fiat Yamaha

11 giugno 2010 - 4:17

Se Valentino Rossi rientrerà verso settembre, Davide Brivio “starà fermo” due gare, Silverstone e Assen, in attesa di lavorare con il sostituto del 9 volte iridato da Barcellona. Nel frattempo il team manager campione del Mondo ha spiegato nell’intervista autoprodotta dal Fiat Yamaha Team le sue sensazioni sull’infortunio di Valentino Rossi e la speranza di rivederlo in pista già ad agosto.

Qual è stata la causa dell’incidente? Errore del pilota o problema di moto o pneumatici?

Valentino era al suo primo giro veloce con gomme dure. Alla “Arrabbiata 2” Valentino ha rallentato per far passare un altro pilota (Barbera) che lo seguiva. Quando alla “Biondetti” ha riaperto il gas alla prima curva a sinistra, dopo aver percorso quasi 1/4 del tracciato a velocità ridotta, la gomma posteriore fredda ha perso aderenza causando l’incidente. Quando ha perso il controllo della moto la sua velocità era di circa 180 km/h, e quando è caduto attorno a 150 km/h“.

Per quale gara possiamo aspettarci il suo ritorno?

Adesso è molto difficile da dirlo. Dobbiamo verificare passo dopo passo come procede il suo recupero, penso tra 45 giorni avremo un quadro clinico più chiaro della sua situazione. Nel frattempo procederà con la riabilitazione, al momento crediamo sia improbabile rivederlo in sella nei prossimi due mesi: la speranza, se tutto va bene, è per agosto o settembre“.

Valentino come spenderà questo tempo per recuperare? Lo vedremo assistere a qualche gara?

Oggi Valentino ha lasciato il CTO di Firenze e si è recato a Cattolica per incontrare i medici vicino a casa sua, dove penso trascorrerà tutto il periodo di convalescenza. Vogliamo che si concentri esclusivamente sul suo recupero e riabilitazione, quindi non lo coinvolgeremo in nessuna attività fino a quando non è al meglio. Non assisterà a nessuna gara: lo rivedremo nei circuiti del Motomondiale soltanto quando sarà in grado di correre“.

Si potrà fare qualcosa per la sua spalla già infortunata?

Certamente. I prossimi due mesi saranno utili allo stesso modo per recuperare dai problemi alla spalla: i medici lo seguiranno anche sotto questo aspetto. Da domani potrà già ricominciare a lavorare sulla spalla, pur cambiando alcuni esercizi da compiere visto il recente incidente“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales sulla Yamaha M1 2020

MotoGP, caso motori Yamaha: Honda e Ducati mettono il veto

MotoGP, Andrea Dovizioso GP Austria 2020

MotoGP, Andrea Dovizioso: oggi incontro Ducati-Battistella

motogp austria sky

MotoGP, Austria: Gli orari del 15/08, diretta Sky/DAZN e differita TV8