davide brivio alex rins

MotoGP, Davide Brivio: “A Misano con le emozioni di Silverstone in testa”

Suzuki a Misano con il morale alto ed il team al completo, visto il ritorno di Mir. Davide Brivio: "Misano potrebbe essere un buon tracciato per noi."

11 settembre 2019 - 15:40

La vittoria di Alex Rins a Silverstone è ancora fresca nella mente del team manager Davide Brivio e di tutti gli uomini Suzuki, che arrivano a Misano col morale alle stelle. Lo spagnolo in particolare vuole continuare il momento positivo, forte anche dei due giorni di test svolti proprio su questo tracciato due settimane fa. Accanto a lui ritorna Joan Mir, nuovamente in grado di competere dopo l’infortunio. La contusione ai polmoni è alle spalle ed il rookie ha potuto testare le sue condizioni già nel corso dei test, preparandosi per il GP.

“Misano potrebbe essere un buon tracciato per noi” ha dichiarato Davide Brivio. “L’anno scorso ci siamo comportati bene, Alex ha dimostrato di avere un gran ritmo e ha chiuso con un ottimo 4° posto. Siamo anche felici di avere Joan di nuovo con noi. Arriviamo a questo appuntamento con le emozioni ancora vive dopo la tappa a Silverstone. Dobbiamo cercare di continuare a mostrare queste performance, con la speranza di avere un buon finale di stagione, lottando per il podio in ogni gara.”

Alex Rins vanta due successi al Misano World Circuit, entrambi ottenuti in Moto3, più un podio in Moto2. In MotoGP ha chiuso 8° da rookie e 4° l’anno scorso. “Sono contento di arrivare al Gran Premio di San Marino dopo la grande gara a Silverstone” ha detto l’alfiere Suzuki, ora 3° in classifica iridata. “Dopo aver vinto siamo tornati a lavorare per due giorni di test a Misano, cercando qualche miglioramento sulla moto. Sono davvero motivato e punto ad attaccare questo fine settimana.”

Come detto, Joan Mir rientra dopo la paurosa caduta a Brno. ‘Solo’ una contusione polmonare per il rookie, precauzionalmente tenuto a riposo per i GP austriaco e britannico. Ora torna su un tracciato sul quale ha ottenuto due podi in Moto3, mentre in Moto2 l’anno scorso ha chiuso 5°. “Sono davvero contento di tornare! Mi sento meglio e non vedo l’ora di scendere in pista. Misano mi piace molto e sicuramente aiuta il fatto di aver provato qui ad agosto, mi sembra più familiare. Speriamo di completare un buon fine settimana.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fabio Quartararo

MotoGP Misano: “Fabio Quartararo nel 2020 avrà la Yamaha top”

Danilo Petrucci, #SanMarinoGP

MotoGP, Danilo Petrucci: “Non posso dimagrire 15 chili”

Jorge Lorenzo a Misano

MotoGP: Jorge Lorenzo, non c’è luce in fondo al tunnel