gresini motogp

MotoGP, le date di presentazione di Gresini Racing e RNF Team

Il Mondiale MotoGP 2022 è sempre più vicino. Ecco le prime date di presentazione: iniziano Gresini Racing e RNF Team, entrambi in Italia.

16 dicembre 2021 - 16:56

Siamo nella pausa invernale, ma il 2022 è sempre più vicino. Soprattutto conoscendo ora le prime due date di presentazione per due strutture presenti nel Mondiale MotoGP, pronte ad alzare i veli nella seconda metà di gennaio 2022. Si tratta del rivisto team Gresini Racing, che abbandona la Moto3 e presenterà varie novità nelle categorie rimaste, MotoE compresa. Non mancheranno i cambiamenti anche in casa RNF Team, ex Petronas Yamaha SRT, struttura rivoluzionata e dall’anno prossimo solamente in top class.

Gresini Racing, 15 gennaio 

Concluso il sodalizio con Aprilia Racing, la struttura ora guidata da Nadia Padovani si è affidata a Ducati per le moto con cui disputare la prossima stagione. Due Desmosedici 2021 con cui Enea Bastianini e l’esordiente Fabio Di Giannantonio cercheranno di ben figurare con i colori del team creato da Fausto Gresini. L’evento, di scena nel quartier generale di Faenza, verrà trasmesso alle 11 sui canali social e YouTube della squadra, per poi avere i due piloti in diretta in videoconferenza. Ricordiamo che il team schiererà una doppietta di esordienti in Moto2: Alessandro Zaccone, in arrivo dalla MotoE, e Filip Salac, promosso dalla Moto3. Infine, nella classe elettrica rimarrà l’uomo di punta Matteo Ferrari, affiancato dal debuttante Alessio Finello.

RNF Team, 24 gennaio

Anche questa struttura rivoluzionata si presenterà in Italia, precisamente a Verona. Una ‘comodità’ in più per Andrea Dovizioso, uomo di riferimento della squadra, mentre rimangono forti dubbi sulla presenza del rookie Darryn Binder, vista la situazione attuale in Sudafrica… Orario della diretta streaming ancora da confermare, ma come anticipato non mancheranno svariate novità. Nuovi sponsor, un nuovo pilota, nuovi colori nel team satellite Yamaha. Ricordiamo anche che ‘Dovi’ avrà una M1 con specifiche factory, mentre Binder disputerà il suo anno d’esordio con una moto meno aggiornata. Una bella sfida per il giovane sudafricano, in arrivo dalla Moto3, quindi con un complesso ‘doppio salto’ da realizzare.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

prustel dupasquier moto3

Moto3: PrüstelGP apre il 2022 nel ricordo di Jason Dupasquier

cfmoto prustelgp moto3

Moto3 2022, ecco i colori del progetto CFMoto Racing PrüstelGP

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”