1 commento

aliscav_14265857
9:48, 13 ottobre 2020

…una vittoria non fa primavera e purtroppo per Petrucci, nel corso di questo strano mondiale (rovinato più da Michelin che dal covid), gli altri piloti Ducati han dimostrato che la moto c’era e se trattate bene, le gomme pure. A parte questo, Ducati ha bisogno di un pilota vincente e non di coppie di gregari, ed a torto o ragione, sta cercando il suo nuovo “fenomeno”, che non è di certo un Petrucci, ne probabilmente un Dovizioso. Probabilmente non lo sono nemmeno Miller/Bagnaia, ma le critiche che facevo a ducati ai tempi, quando optò per un certo “Rolling Stoner”, mi hanno insegnato a star zitto prima di vedere i risultati. A parte questo, avrei preferito di gran lunga un Lorenzo bis, con accanto uno dei due tra Bagnaia e Miller (o Zarco)