MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci: “Una Ducati così lenta mi fa incazzare”

Danilo Petrucci rischia di chiudere la sua ultima stagione MotoGP in Ducati senza soddisfazioni. Il peso e altri dettagli ostacolano il feeling con la moto.

15 settembre 2020 - 12:27

Danilo Petrucci ha raccolto appena 25 punti nelle prime sei gare della stagione 2020 di MotoGP. Fuori dalla zona punti nell’ultimo round di Misano, sembrano riemergere i vecchi problemi di peso fisico e geometrie in sella alla sua Ducati GP20. 22 secondi di gap dal vincitore Franco Morbidelli, 20 secondi dal miglior ducatista Pecco Bagnaia: “Una delle gare più difficili della mia carriera“.

La mente sembra ormai rivolta al futuro in KTM. Il divorzio da Borgo Panigale annunciato con molta fretta e il cattivo feeling con le nuove gomme Michelin avranno il loro peso sul bilancio finale di questa stagione MotoGP. La recente scomparsa del nonno non ha influito sulla mente di Petrux che ben conosce le cause del pessimo risultato di Misano. “Ho faticato con il freno motore, il mio miglior tempo è stato all’ultimo giro. Ciò dimostra che è una questione di peso: la moto era migliore senza carburante. Adesso dobbiamo scoprire esattamente come regolare il bilanciamento in tali condizioni, sono più pesante degli altri piloti“.

Peso, geometrie, gomme e stile di guida

Nell’odierna giornata di test MotoGP Danilo Petrucci proverà a lavorare su distribuzione dei pesi e geometria della sua Ducati GP20. “Non andremo molto lontano con la configurazione attuale“. Alla pari di Andrea Dovizioso proverà a modificare il suo stile di guida per provare a chiudere l’avventura con il team italiano nel migliore dei modi. “Come abbiamo guidato nel 2019 e anche nei due anni precedenti, oggi non funziona – riporta Paddock-GP.com -. Eppure con la Ducati sono sempre salito sul podio… Una Ducati ufficiale che va così piano mi fa incazzare. Lavoro duro, mi piace quando vado forte ed è difficile divertirmi in questo momento“.

Il peso fisico ha una certa incidenza ma non è tutto. Nonostante in passato abbia provato a dimagrire non ci sono stati grandi passi in avanti. “La differenza è sempre stata minima. Non sono decisamente grasso, ma potrei perdere un paio di chili, il che non fa una grande differenza. Riguarda dove mettere quel peso… Le gomme sono cambiate – ha concluso Danilo Petrucci – e non abbiamo più i riferimenti che avevamo prima“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto2 gardner

Moto2: Remy Gardner ci prova, operazione rientro in Catalunya

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Stagione pazza, ci servono punti”

motogp misano 2020

MotoGP: i numeri di un doppio GP ‘pubblico’ a Misano di grande successo