petrucci motogp

MotoGP: Danilo Petrucci, il Mugello attende il suo ultimo re

Danilo Petrucci verso la tappa al Mugello, luogo di grandi emozioni. Una pista anche complessa ma, come sottolinea Poncharal, "Certo vorrà brillare."

24 maggio 2021 - 11:27

Siamo entrati nella settimana che ci porta al Gran Premio d’Italia al Mugello. Un tappa molto sentita da tutti i piloti italiani, ma certo in maniera particolare da Danilo Petrucci. È lui infatti l’ultimo vincitore di questo evento (qui i precedenti) sulla mitica pista toscana, vista la cancellazione nel 2020, ma parliamo anche della sua prima vittoria MotoGP in carriera. Prima dell’emergenza mondiale, con il pubblico ancora presente (compresa la Tribuna Ducati), nella solita festa che è (era) l’appuntamento al Mugello, ‘Petrux’ ha messo a referto una gara che non si scorda più. Un momento che certo lo spinge a cercare un bel risultato anche con KTM.

Lo ricordiamo: terzo in griglia di partenza, protagonista giro dopo giro della fuga a quattro assieme a Marc Márquez, Andrea Dovizioso ed Alex Rins. Con una battaglia memorabile in particolare contro i primi due, fino alla linea del traguardo. È allora che il ternano della Ducati trionfa sul pluricampione spagnolo per appena 43 millesimi, nonché per pochi decimi sull’allora compagno di box e sul pilota Suzuki. La festa Ducati, l’emozione incontrollata del pilota… Come detto, certamente una spinta in più. A Le Mans, teatro della sua seconda ed ultima vittoria, ha chiuso col miglior risultato 2021. Sul tracciato toscano non sarà semplice, ma ci riproverà.

“Sono davvero felice di tornare al Mugello, una delle mie piste preferite.” Ancora di più dal citato GP 2019. “La conosco molto bene e certo questo potrà aiutarci a migliorare la moto. Forse con qualche difficoltà in più rispetto a Le Mans, visto il lungo rettilineo in cui serve una buona accelerazione. Un aspetto in cui soffriamo molto quest’anno. Ma non vedo l’ora!” Una spinta arriva anche da Hervé Poncharal. “Era stato l’ultimo vincitore a Le Mans e ha ottenuto un bel risultato. È poi l’ultimo vincitore del Mugello, e su pista asciutta…” Un tracciato certo complesso, ma il boss Tech3 è fiducioso. “È italiano, certo vorrà brillare in casa.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Tech3 Racing

1 commento

FRA 1988
17:39, 24 maggio 2021

Petrucci deve fare la danza della pioggia per ottenere un buon risultato

POTRESTI ESSERTI PERSO:

sasaki moto3

Moto3: Ayumu Sasaki ancora unfit, salta anche la tappa ad Assen

salac prustelgp moto3

Moto3: Filip Salac e PrüstelGP di nuovo insieme dal GP di Stiria

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra