petrucci motogp

MotoGP, Danilo Petrucci: “Difficile scendere in pista dopo l’incidente”

Danilo Petrucci 18° in griglia di partenza. "Una coperta corta, ma passo avanti come fiducia." E certo spera in buone notizie su Dupasquier.

29 maggio 2021 - 19:41

L’incidente avvenuto nelle qualifiche Moto3 (qui gli ultimi aggiornamenti) chiaramente ha lasciato un segno. Soprattutto ai piloti MotoGP, impegnati subito dopo la classe minore in FP4 e due turni di qualifiche. Danilo Petrucci certo non ha fatto mancare un pensiero per lo sfortunato Dupasquier, prima di commentare la sua giornata. Scatterà dalla 18^ casella in griglia di partenza e certo le difficoltà ci sono, ma si dice fiducioso per questo GP di casa, dal sapore certo sempre speciale.

“Ero abbastanza contento del ritmo nelle FP4, abbiamo girato con gomme usate e non è andata così male.” Petrux comincia così il suo resoconto del sabato. “Come sempre poi c’è stata qualche difficoltà a realizzare un buon giro con gomme nuove. Ma sono abbastanza fiducioso per la gara, possiamo lottare per prendere qualche punto.” Sottolinea poi l’atmosfera di giornata. “Oggi è stato abbastanza difficile scendere in pista dopo quell’incidente in Moto3. Spero solo che tutto vada per il meglio per lui.”

Torna poi a commentare il lavoro sulla sua moto. “È sempre una coperta corta. C’è qualcosa di interessante in frenata, ma perdiamo in curva… Dobbiamo riuscire a mettere tutto assieme.” Ma rimarca anche che “C’è stato un passo avanti a livello di fiducia.” Per quanto riguarda i maggiori confronti tra piloti da lui proposti, “Ho parlato solo con Iker [Lecuona]. Da quello che ho capito loro [Oliveira e Binder] hanno parti differenti. Se arriverà qualcosa di nuovo ben venga, ma al momento però devo fare di più con quello che ho.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile

moto3 sachsenring

Moto3, al Sachsenring un solo successo italiano con Dalla Porta

motogp morbidelli

MotoGP, Morbidelli: “Vorrei la positività di Valentino Rossi nei momenti difficili”