petrucci motogp

MotoGP, Danilo Petrucci: “Dal primo giorno di test mai con la stessa moto”

Danilo Petrucci ha chiuso "il suo giorno migliore" con KTM. Si continua a sperimentare a livello di set-up. "Non dove vorremmo essere, ma siamo più vicini."

3 aprile 2021 - 9:20

Dodicesimo in classifica combinata, dietro al compagno di marca Oliveira di 0.025, ad appena 55 millesimi da Bradl, il pilota che chiude la top ten e quindi la lista dei qualificati in Q2. Danilo Petrucci ha chiuso quella che ha definito “la mia giornata migliore” da quando guida la KTM del team Tech3, una moto che sta continuando a scoprire passo dopo passo. Il lavoro però si concentra sempre principalmente sull’adattamento della sua corporatura alla RC16, sperimentando differenti soluzioni anche nella prima giornata del GP MotoGP di Doha. È contento, ma non soddisfatto, anche se comunque qualche miglioramento s’è visto.

“Stiamo provando qualcosa e sembra stia funzionando” ha dichiarato Petrucci alla fine del venerdì di libere. “Peccato per un problema all’inizio del secondo turno che ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Nel complesso sono contento ma non soddisfatto: avrei voluto essere direttamente in Q2…” Ma come detto, si continua a sperimentare. “Fin dal primo giorno di test non ho mai avuto la stessa moto” ha sottolineato il ternano. “Parliamo di set-up, di distribuzione dei pesi: devo adattare la moto al mio fisico, è un lavoro diverso anche per KTM. Cerco soprattutto maggior stabilità in frenata ed in entrata in curva, stiamo lavorando molto su questo.” 

“Certo mantenendo gli aspetti positivi” ha aggiunto. “Come ad esempio la trazione. Devo abituarmi alla moto per scoprirne i limiti, per arrivare poi a lottare per le posizioni di testa.” È stata solo una questione di centesimi per quanto riguarda la top ten. “Sia Miguel [Oliveira] che io abbiamo realizzato degli ottimi giri, ma non abbastanza. Non siamo ancora dove vorremmo essere, ma ci stiamo avvicinando.” Nel venerdì di libere poi è stato l’unico in azione con la media anteriore, non una novità per lui in Qatar. “L’avevamo provata anche durante lo scorso GP. Se le temperature rimangono queste, per me anche in questo caso può diventare un’opzione.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali e Johan Stigefelt

MotoGP, Razali-Yamaha verso la firma: Valentino Rossi guarda oltre

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”