MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci al bivio: l’arancione sarà meglio del rosso?

Danilo Petrucci vestirà livrea Tech3 nella stagione MotoGP 2021. Poncharal: "In Pramac si trovava bene, ma spero che stia meglio in arancione".

21 dicembre 2020 - 7:30

Il team francese Tech3 è reduce da una stagione MotoGP entusiasmante, con due vittorie incassate ad opera di Miguel Oliveira. Danilo Petrucci, invece, ha chiuso il capitolo Ducati con un trionfo e una manciata di top-10. Le loro strade si incroceranno nel 2021, a cominciare dal test di Sepang. La perdita di concessioni da parte del costruttore austriaco non consente di salire in sella alla RC16 con un pizzico di anticipo. Il ternano ha però lavorato in galleria del vento con la casa di Mattighofen e aggiustato i primi dettagli ergonomici. A febbraio il primo impatto con il bolide austriaco che dovrebbe rilanciarlo nei piani alti di classifica.

KTM ultima chance?

Inizialmente si era parlato di una beffa in merito al passaggio nel team satellite Tech3. Invece i risultati e l’andamento dell’ultimo anno in MotoGP hanno reso chiaro che le differenze tra factory e squadra privata sono molto sottili. Del resto Danilo Petrucci avrà una moto ufficiale alla pari dei colleghi Binder, Oliveira e Lecuona. Vietato sbagliare per l’ex Ducati, potrebbe essere l’ultima chance nella classe regina. Herve Poncharal esige vittorie dopo averne assaggiato il sapore per due volte in una stagione. “E’ un ragazzo molto piacevole come amico. Non ho mai lavorato con lui prima – spiega il manager francese a Motorsport-Total.com -. Certo, ha esperienza con la Ducati perché ci guida da tanto tempo. So che si sentiva molto a suo agio con Pramac. Spero che si senta più a suo agio in arancione che in rosso“.

Sei gli anni trascorsi con il marchio emiliano, otto i podi, due le vittorie. La prima al Mugello nel 2019, quando ha strappato lacrime a migliaia di tifosi italiani. Poi si è ripetuto nell’ultima stagione MotoGP, sul bagnato di Le Mans. A Portimao ha poi incassato uno dei peggiori risultati, 16° posto. “La sua stagione è stata un po’ mutevole“, ha aggiunto Poncharal. “L’ultima gara è stata molto deludente per lui e per tutti“. Difficile dire se Danilo Petrucci riuscirà ad adattarsi in tempi brevi alla KTM RC16. “Abbiamo un atteggiamento positivo e dobbiamo essere positivi. Faremo del nostro meglio per fornirgli le armi di cui avrà bisogno“.

Foto e Video: Instagram @petrux9

1 commento

fzanellat_12215005
12:50, 21 dicembre 2020

Il team perde moltissimo con un gran talento come Oliveira nella squadra ufficiale.
Lecuona e Petrux sono piloti di livello medio non
ci saranno miracoli, lotteranno per la bassa classifica.
Petrux si farà vedere nei primi in caso di pioggia
dove è uno specialista.
Ma in gp ” normali” faranno fatica.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ducati motogp

MotoGP, Ducati firma fino al 2026. Dall’Igna: “Obiettivo il titolo piloti”

MotoGP, Santi Hernandez e Stefan Bradl

MotoGP, Santi Hernandez: “Dovizioso sostituto di Marquez? Meglio Bradl”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “C’è chi va in pensione e chi è troppo vecchio”