MotoGP, Dani Pedrosa: “Sto tornando alla normalità”

Dani Pedrosa, ancora convalescente, è concentrato su KTM, ma non ha nascosto una strana sensazione a Jerez, il suo primo GP dal vivo da ex pilota...

10 maggio 2019 - 18:36

Nel corso del Gran Premio di Spagna si è rivisto anche Dani Pedrosa. Abbandonati i panni di pilota Repsol Honda Team per indossare quelli di tester per KTM, il catalano si è visto intitolare una curva sul tracciato di Jerez, la ex Dry Sac. Ancora reduce da un importante infortunio, Pedrosa si augura di poter tornare presto in sella alla RC16, anche se c’è ancora una certa sensazione, ora che guarda le gare da fuori…

“Sono stato a lungo infortunato e non sono ancora riuscito a vivere una vita normale in questi ultimi tre mesi. Ora però mi sento meglio, sto tornando alla normalità.” Queste le prime parole di Dani Pedrosa ai microfoni di motogp.com nel corso della tappa spagnola. Per lui l’ennesimo infortunio in una lunga carriera costellata di problemi fisici, ma non manca la voglia di tornare al lavoro a pieno ritmo nelle sue nuove vesti di collaudatore.

Vedere un GP da bordo pista però non l’ha lasciato indifferente. “Assistere ad un Gran Premio dal vivo… Una sensazione differente, che fa un po’ male dentro. Spero però che se ne vada presto e mi auguro di poter tornare presto in sella.” Una speranza espressa già precedentemente da Mike Leitner, oltre che dai vertici e dai piloti KTM, che contano sulla vasta esperienza mondiale del pilota di Sabadell per compiere importanti passi avanti.

Dani Pedrosa continua a seguire sempre con particolare interesse tutte le fasi del Mondiale e non è mancata una sua opinione su questo inizio di stagione. “Il campionato per ora è abbastanza simile a quanto visto l’anno scorso” ha commentato. “C’è già grande interesse dopo pochi Gran Premi e da adesso correranno a lungo in Europa. Da questo momento inizieranno a capitare tante cose, vedremo quali saranno le gare chiave in ottica campionato.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020