MotoGP: Dani Pedrosa “Sesto non è poi così male”

Pedrosa ad Assen si sente più fiducioso del previsto

24 giugno 2010 - 13:58

Rispetto a Silverstone l’inizio di week-end per Dani Pedrosa è stato senza dubbio migliore. Non è caduto e, a parte una modifica sbagliata nell’impostazione del set-up di inizio sessione, si sente fiducioso al termine della prima sessione di prove libere dove basterebbero diverse modifiche per migliorare il bilanciamento della propria Honda RC212V.

Siamo al sesto posto e non è poi così male“, afferma Dani Pedrosa. “Abbiamo iniziato con una scelta sbagliata nelle sospensioni, l’impostazione era troppo morbida e perdevamo troppo nel T1 ed i tempi ne risentivano.

Non è certo il miglior modo per iniziare il weekend, ma qui avremo il tempo e le condizioni climatiche giuste per migliorare domani. Abbiamo bisogno di un buon risultato qui per dimenticare Silverstone oltre che la gara del 2009 quando sono caduto“.

In conclusione Dani Pedrosa ha parlato delle modifiche del tracciato alla variante “Ruskenhoek”, adesso molto più veloce. “Hanno fatto un bel lavoro, la curva adesso è molto veloce, penso da 270 orari in quinta marcia!“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, manager di Marc Marquez: “Abbiamo dato fiducia ai dottori”

crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow: “Cambi di manubrio e di posizione in moto”

MotoGP, Valentino Rossi a Brno

MotoGP, Valentino Rossi: “Brno? Il problema sono i soldi”