MotoGP: Dani Pedrosa “Non ho guardato ai tempi sul giro”

Studia Silverstone con il sesto tempo nelle prove

18 giugno 2010 - 14:44

Come spesso capita all’interno del box HRC, Dani Pedrosa il venerdì lo dedica esclusivamente alla messa a punto generale, senza farsi notare più di tanto nella classifica dei tempi. Non è andata diversamente oggi a Silverstone, sesto in classifica con 1″5 da recuperare sul rivale per la lotta al titolo Jorge Lorenzo, ma con una serie di legittime giustificazioni pensando che il #26 non ha mai guardato ai tempi sul giro…

Il fatto curioso è che oggi le previsioni davano pioggia per le 14:50, esattamente quello che poi è successo“, spiega Dani Pedrosa. “Fortunatamente quasi tutta la sessione si è disputata sull’asciutto così ho potuto scoprire il tracciato, abbastanza divertente, anche se molto scommesso, si può sentire subito la differenza tra il vecchio ed il nuovo layout. Ci sono 2 o 3 curve molto veloci e dei lunghi rettilinei, dobbiamo ancora migliorare i rapporti del cambio visto che siamo partiti con una soluzione un pò approsimativa“.

In conclusione Dani Pedrosa è convinto che domani si possa migliorare notevolmente sul piano cronometrico, seguendo un pò quando accaduto al suo box da Jerez in avanti.

Credo che domani per noi sarà diverso, i tempi sul giro sicuramente miglioreranno. All’inizio c’era molto traffico perchè tutti stavano conoscendo il tracciato, io non ho mai spinto forte, ho studiato soltanto i punti di staccata e la traiettoria era molto sporca. Domani andrà meglio“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (1/2)

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone a rischio: sentenza ad ottobre?

Moto2 Bastianini Marini

Moto2, Austria: Bastianini-Marini, dal botto 2019 alla lotta al vertice 2020