pedrosa motogp test ktm

MotoGP: Dani Pedrosa, due giorni di test per una KTM che cresce

Dani Pedrosa ha chiuso altri due giorni di test. Il lavoro continua, la RC16 migliora sempre di più. E con un Binder che senza errori era da podio...

29 luglio 2020 - 7:38

I risultati non sono ancora quelli sperati, ma è indubbio il fatto che KTM stia costantemente migliorando. Merito anche di Dani Pedrosa, il tester di lusso che ha appena completato altri due giorni di test privati. Teatro il Red Bull Ring, che tra due round verrà visitato anche dalla truppa MotoGP. La RC16 della struttura austriaca va sempre meglio, il distacco dai rivali va abbassandosi. Ora però bisogna ridurre gli errori in qualifica o in gara (evitando episodi come il botto tra Binder e Oliveira domenica alla prima curva).

I passi avanti sono importanti. L’abbiamo visto con il gap nella prima gara per Espargaró e Oliveira, continuando con il promettente 5° posto del portoghese in qualifica a Jerez2. Ma ancora di più lo si è notato nell’impressionante ritmo tenuto dal rookie Binder. Svariati giri in 1:38 alto nel GP di Spagna (solo Márquez e Quartararo ne hanno fatti di più), ritmo simile anche nella tappa andalusa con un best lap di 1:38.594 (solo Quartararo e Bagnaia sono stati più rapidi). Ma non c’è stata ricompensa per errori in entrambe le gare.

“KTM ha portato una moto davvero competitiva per questa stagione” ha sottolineato il vice-iridato Moto2 in carica. “È arrivata in un buon momento: abbiamo un’ottima base e tutto funziona.” Con l’aiuto di Dani Pedrosa, la KTM RC16 sta diventando sempre più rapida ed i primi della classe sono sempre meno lontani. Ora tocca a Pol Espargaró, Brad Binder, Miguel Oliveira e Iker Lecuona, determinati ad essere sempre più protagonisti nel Mondiale MotoGP. Attesa la ‘rivincita’ tra due settimane in Repubblica Ceca.

1 commento

Anonimus
12:46, 29 luglio 2020

Davvero magistrale il lavoro che stanno facendo e con Dani hanno fatto un grosso salto in avanti nel giro di 1 anno!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, disastro Honda senza Marc Marquez. Puig: “Non siamo contenti”

portimao motogp 2020

MotoGP UFFICIALE A Portimão l’ultimo GP della stagione 2020

lowes moto2 brno

Moto2, Lowes 2° a Brno: “Non ne avevo abbastanza per Bastianini”