pedrosa motogp

MotoGP: Dani Pedrosa al lavoro per il prototipo KTM 2021

Dani Pedrosa attivissimo in quest'ultimo periodo tra Valencia e Jerez. Il collaudatore KTM ha iniziato a lavorare sui prototipi della RC16 in ottica 2021.

5 novembre 2020 - 12:15

Finale di stagione per il Mondiale MotoGP, ma si pensa già al 2021. Almeno questi sembrano i programmi di KTM, visto che Dani Pedrosa ha appena completato due intense giornate di test a Jerez de la Frontera (dopo aver girato in precedenza anche a Valencia). Un ritorno sulla pista andalusa ad oltre un anno di distanza dall’ultima volta per il tester della casa di Mattinghofen, che sta lavorando a pieno ritmo per la prossima stagione, la prima senza concessioni per la struttura austriaca.

Tracciato ‘trafficato’ vista anche la presenza del collaudatore Aprilia Lorenzo Savadori e di Max Biaggi, sempre per la squadra di Noale. Test chiaramente svolti a porte chiuse e rispettando le strette misure di sicurezza adottate in questo periodo difficile. Quel che sappiamo grazie al Diario de Jerez è che Dani Pedrosa sta lavorando ai nuovi prototipi KTM per la stagione MotoGP 2021. Una conferma di quanto aveva già affermato in precedenza Sebastian Risse, che parla di “nuova sfida” per il prossimo anno.

Si tratta appunto della perdita delle concessioni in seguito ai successi di Binder e Oliveira più i podi di Espargaró. Bisogna quindi lavorare a pieno ritmo durante l’inverno. Ricordiamo che quest’anno, nonostante le restrizioni per Covid, Pedrosa ha completato ben 10 sessioni di test in diversi circuiti: prove rivelatesi fondamentali, visti i notevoli passi avanti compiuti dai piloti KTM. Il tre volte iridato 250cc/125cc tornerà a Jerez ad inizio dicembre per continuare a lavorare in ottica 2021.

Foto: Chiqui Chamorro/Agencia1Photo

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jorge martin motogp

MotoGP: Jorge Martín, triplo intervento riuscito. Rientro al Mugello?

motogp iker lecuona

MotoGP: Iker Lecuona, così non va. Poncharal: “Non so cosa dire”

remy gardner moto2

Moto2, Remy Gardner: “Bravo Raúl, ma la prossima volta vinco io!”