MotoGP: Crutchlow e Nakagami con lesioni in Germania

Incidente in bici per Crutchlow, in dubbio il suo GP in Germania. Lesione ai legamenti della caviglia per Nakagami.

4 luglio 2019 - 18:28

LCR Honda Team si prepara ad un Gran Premio complesso, in particolare per le condizioni fisiche dei piloti. Cal Crutchlow è caduto ieri mentre si allenava in bicicletta, riportando un infortunio al ginocchio destro (piccola frattura alla testa della tibia, lesione ad un legamento e versamento di liquido). Takaaki Nakagami invece arriva con una lesione ad un legamento della caviglia sinistra, conseguenza dell’incidente con Rossi ad Assen. Il pilota giapponese avrà a disposizione uno stivale più grande proprio per questo motivo.

“Certo non vedo l’ora di correre in Germania” ha dichiarato Crutchlow. “Il tracciato è stupendo e c’è sempre tanto pubblico. Non è mai facile gestire la gara qui, il circuito è stretto e tortuoso.” C’è poi anche l’aspetto fisico: “Arrivo con un piccolo infortunio alla gamba destra. Ieri mi stavo allenando in bicicletta, sono scivolato mentre controllavo qualcosa e ho battuto il ginocchio. C’è anche una piccola lesione ad un legamento ed abbiamo tolto un po’ di liquido. Non so come starò domani, ma spero di riuscire a sistemare il ginocchio in modo da poter correre.”

Come detto, per Nakagami si tratta di un problema risalente alla settimana scorsa. Il giapponese, pur dolorante, darà comunque il massimo. “Non sono nelle condizioni migliori, ma sono stato fortunato. Quando ho rivisto la caduta, ho capito perché tanti si sono preoccupati per me. Fortunatamente non ho riportato lesioni serie, nessun osso rotto, e questo è positivo. Ho ancora parecchio dolore in tutto il corpo, ma sono qui per saltare in sella alla mia moto. Ho una lesione ad un legamento della caviglia destra, ma dobbiamo solo riuscire a resistere per tre giorni prima della pausa. Avrò poi il tempo di recuperare per la seconda parte di stagione.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Graziano Rossi: “Vorrei vedere Valentino correre per sempre”

MotoGP: Ducati che ancora non svolta e il sogno Marc Marquez

MotoGP: Dal 19 al 20 agosto si prova al KymiRing