Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow: “Avevo avvertito Honda su Lorenzo”

Cal Crutchlow cade a pochi giri dal traguardo in Malesia. Sul caso Jorge Lorenzo ricorda: "Situazione difficile, ma avevo avvertito Honda".

4 novembre 2019 - 11:57

Partenza sbagliata e gara subito compromessa per Cal Crutchlow che lascia Sepang con zero punti dopo la caduta a 6 giri dal traguardo. Dopo il primo giro è scivolato dal 5° all’11° posto, costretto ad inseguire persino il compagno di marca Johann Zarco. “Sono caduto all’ultima curva perché non riuscivo proprio a fermare la moto. Prima la ruota posteriore si è bloccata e poi la ruota anteriore si è piegata. Non cadevo da Misano, una caduta molto simile. Probabilmente era dovuto alle condizioni di aderenza“.

Il nono posto in Coppa del Mondo è blindato per il pilota britannico della LCR Honda. 16 punti dietro Jack Miller e 18 davanti a Franco Morbidelli lasciano spazio a poche sorprese nell’ultima gara di Valencia. Ma Cal Crutchlow non vuole sentire parlare di classifica: “Non mi importa dei punti. Mi preoccupo delle vittorie e dei podi. Ho smesso di guardare i punti dopo essermi schiantato in Texas! Non ci resta che andare e cercare di essere veloci a Valencia. E non vediamo l’ora di iniziare con speranza il 2020“.

CRUTCHLOW, HONDA E LORENZO

Il pilota satellite della Honda è conosciuto nel paddock per non avere peli sulla lingua, per le sue dichiarazioni spesso provocatorie. Quando viene chiamato ad esprimere un giudizio sulla stagione di Jorge Lorenzo non si nasconde dietro il perbenismo diplomatico. “Avevo avvertito Honda che si sarebbe verificata questa situazione – riporta lo spagnolo ‘AS’ -. Ho trascorso tre anni con Jorge in Yamaha. So di cosa ha bisogno per andare veloce. Ho avuto accesso alla sua telemetria e posso dirti che quello che ha fatto con la Yamaha è stato incredibile“.

Adesso il maiorchino e la casa nipponica vivono una situazione difficile per entrambi. Il desiderio mai espresso è poter mettere fine a questa parentesi. “Vorrei che la situazione migliorasse per tutte le parti interessate. Quando mi hanno chiesto cosa pensavo che Lorenzo potesse fare con una Honda, non ho detto niente – ha aggiunto Cal Crutchlow -. Purtroppo questa è la realtà in questo momento. Onestamente, spero che le cose migliorino per Honda e per tutti. Perché lo sforzo che Honda sta facendo settimana dopo settimana non deve finire 66 secondi dietro il vincitore di un GP come in Australia“.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Circuito di Valencia

MotoGP Valencia: orari TV SKY, TV8 e streaming

Valentino Rossi a Valencia

Valentino Rossi: “Honda preparata all’addio di Lorenzo”

Johann Zarco a Valencia

MotoGP: Crutchlow-Zarco, ballottaggio per il posto di Lorenzo