morbidelli motogp

MotoGP Catalunya, Prove 3: Franco Morbidelli detta il passo

Acuto di Franco Morbidelli nelle FP3, miglior crono in classifica combinata. Seguono Quartararo e Oliveira, Q2 per Bagnaia, tutte le Yamaha e Mir.

5 giugno 2021 - 10:49

La Yamaha meno aggiornata continua ad essere grande protagonista. L’abbiamo ripetuto tante volte, ma non è male ribadire che Franco Morbidelli con la sua M1 2019 comanda la classifica dei tempi, sia nelle FP3 che in combinata. Dietro a lui c’è l’alfiere Monster Yamaha nonché leader MotoGP Fabio Quartararo, che si ferma ad appena 46 millesimi. Continua a farsi vedere anche la KTM, terza con Miguel Oliveira. Una top ten che vede anche le rosse di Zarco e Bagnaia, la Aprilia di Espargaró, la RC16 di Binder, il campione in carica Mir e tutte le Yamaha, compresi quindi Viñales e Rossi. Dieci piloti racchiusi in neanche mezzo secondo… Troveremo in Q1 invece, tra gli altri, tutti i rookie, tutte le Honda e Miller.

Penultimo turno di libere per la classe regina, ma come sempre il più significativo: si decide la top ten di piloti direttamente in Q2. Si riparte dalle FP2 con Zarco al comando su Morbidelli e Quartararo, ma con gli occhi puntati sulle gomme. Scelte non semplici visti la superficie abrasiva ed il poco grip del tracciato del Montmeló. Ad inizio turno si vedono tre piloti con media-hard (Binder, Savadori, Alex Márquez), tre media-soft (Nakagami, gli Espargaró), quattro soft-media (Bastianini, Quartararo, Oliveira e Viñales), Miller-Mir con doppia soft, mentre tutti gli altri scelgono la doppia media. A referto nei primi minuti anche un incidente, protagonista Bastianini alla curva 5 (dopo aver acceso un casco rosso nel primo settore).

In seguito il rookie Aprilia cambia presto gomme, provando l’abbinamento media-soft. Sarà questa la scelta che vedremo poi per la maggior parte dei piloti in azione, tolti Miller, Rossi e Quartararo, con classifica del turno e combinata che subiranno svariati stravolgimenti. Non manca negli ultimi minuti una caduta per Savadori alla curva 4, oltre a fuochi d’artificio finali che cambiano ancora la top ten. Ecco infine il guizzo di Franco Morbidelli, che piazza la sua M1 in cima alla classifica, seguito dall’ex compagno di box Fabio Quartararo e da Miguel Oliveira.

La classifica FP3 

La classifica combinata 

Foto: motogp.com

1 commento

FRA 1988
11:30, 5 giugno 2021

Barcellona è una pista Yamaha e lo era anche nella scorsa annata. Bagnaia deve assolutamente limitare
i danni o rischia di perdere punti importanti in campionato.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

salac prustelgp moto3

Moto3: Filip Salac e PrüstelGP di nuovo insieme dal GP di Stiria

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò prova diversamente: “Copierò Marc Marquez”