MotoGP, Catalunya: Fabio Quartararo si prende la pole

Fabio Quartararo stampa la seconda pole position stagionale. In prima fila Marc Márquez e Maverick Viñales davanti ad quartetto tutto tricolore.

15 giugno 2019 - 15:00

Prima casella Yamaha in griglia di partenza, con Fabio Quartararo che conquista la seconda pole position stagionale dopo quella a Jerez. Altro bel risultato per il rookie francese (ad 11 giorni dall’intervento per sindrome compartimentale), che precede di appena 15 millesimi il campione in carica Marc Márquez, terza piazza per Maverick Viñales davanti a quattro italiani ed alla Suzuki di Alex Rins. Gran Premio da non perdere, al via alle 14:00 di domenica 16 giugno, diretta su Sky Sport MotoGP e TV8.

(Jonathan Rea, In Testa, l’autobiografia: in vendita su Amazon, clicca qui)

Tutti in pista per la Q1, compreso Morbidelli che, seppur un po’ acciaccato, è in grado di scendere in pista per le qualifiche. Da registrare nei primi minuti una scivolata per Miller alla curva 5. Tanti problemi sulla moto di Iannone: all’inizio riesce con difficoltà ad avviarla ed a partire, ma la RS-GP lo lascia a piedi all’uscita della pit lane. La classifica subisce cambiamenti fin quasi alla bandiera a scacchi: alla fine Franco Morbidelli e Joan Mir ottengono l’accesso alla Q2. Francesco Bagnaia chiude terzo a soli 155 millesimi dalla qualificazione, davanti al compagno di squadra Jack Miller.

Siamo al secondo e determinante turno di qualifiche: la battaglia per la pole position si accende fin da subito. Le notizie si complicano presto per Petrucci, protagonista di una scivolata alla curva 5, fortunatamente senza conseguenze. Cambiano costantemente le prime posizioni, ma si perde a due minuti dalla fine uno dei protagonisti, Alex Rins, scivolato mentre stava realizzando il suo miglior giro. Alla fine sarà Fabio Quartararo ad assicurarsi quella che è la sua seconda pole nella prima stagione in MotoGP. Accanto a lui ci sono Marc Márquez e Maverick Viñales, seconda fila tutta tricolore con Franco Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. La classifica completa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Paolo Ciabatti risponde ad Alberto Puig: “Vuole creare polemiche”

Baldassarri o Gardner in Avintia, Tito Rabat verso la Superbike

Fabio Quartararo avverte Yamaha: “Idee chiare sul futuro”