quartararo motogp

MotoGP Catalunya: Fabio Quartararo è ancora il re in qualifica

Fabio Quartararo mette in suo sigillo anche in Catalunya, ecco una nuova pole position. Doppia Ducati in prima fila con Jack Miller e Johann Zarco.

5 giugno 2021 - 14:57

Non lo batte più nessuno in qualifica. Fabio Quartararo inarrestabile anche al Montmeló, arriva la quinta pole position consecutiva in questa stagione 2021. L’attuale leader MotoGP scatterà nuovamente dalla prima posizione, con due Ducati pronte a dargli filo da torcere. QP movimentate per Jack Miller, arrivato dalla Q1 e con una caduta a referto sul finale di Q2. Nonostante ciò, capace di assicurarsi la seconda casella in griglia. Terzo è Johann Zarco, che conferma ancora una volta la sua costanza in sella alla rossa e determinato ad essere grande protagonista in gara. Ancora una volta, Yamaha vs Ducati… Gli orari del Gran Premio.

Q1: passano Miller e Pol Espargaró

Primo turno di qualifiche con vari nomi di rilievo, non manca un curioso siparietto in pit lane tra Miller e Marc Márquez, accodatosi subito dietro a caccia di una scia (qui le immagini del momento). L’alfiere Ducati, dopo un errore alla curva 10 nel primo giro lanciato, si porta in testa, seguito momentaneamente da Lecuona (caduto nelle FP4, come Aleix Espargaró e Martín). Purtroppo il turno dell’alfiere Tech3 si chiude anzitempo per una seconda scivolata ad alta velocità, stavolta alla curva 9. Si accende la lotta sul finale: si fa vedere Nakagami, idem il tandem Jack Miller-Marc Márquez, ma anche Pol Espargaró vuole dire la sua. Alla fine il pilota Ducati piazza il miglior crono della sessione, lo segue il pluricampione MotoGP (i due si stringono poi la mano), ma ecco che il #44 risale in seconda piazza ed elimina il compagno di box. Distacchi davvero ridotti al minimo, ed è solo la Q1…

Q2: è sempre Quartararo! 

Il pilota australiano ed una sola Honda si uniscono quindi agli altri 10 piloti già qualificati per il secondo turno di qualifiche. Q2 che si apre con Morbidelli in uscita dalla pit lane con Viñales e Rossi subito dietro, ma presto sono tutti in pista per sfruttare al massimo questa sessione. Per il Dottore però ecco una scivolata alla curva 4 dopo pochi minuti, mentre le altre tre Yamaha prendono il comando della classifica. Jack Miller risale in seconda piazza, ma ecco per lui un incidente, mentre Pol Espargaró scivola nella ghiaia al suo primo ed unico giro lanciato, visto che è uscito proprio all’ultimo. Bandiere gialle e classifica congelata, è Fabio Quartararo ad assicurarsi una nuova pole position, con l’australiano di Ducati che tiene la posizione, mentre Johann Zarco proprio all’ultimo soffia la prima fila a Miguel Oliveira, chiudendo 3°.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

1 commento

FRA 1988
16:29, 5 giugno 2021

Quartararo è in stato di grazia gli riesce tutto in modo semplice. Bravo Miller a stargli attaccato e dovrà farlo
anche domani altrimenti rischia di farlo scappare.
Male Bagnaia che me lo sarei aspettato più avanti e
dovrà risalire alla svelta o gli altri scappano.
Benino Rossi ma con la caduta ha perso feeling e si
prospetto una gara a ridosso della top 10( o nei 10 o
poco dietro) meno peggio del solito.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bradl test misano motogp

MotoGP Test Misano: pista ‘bagnasciutta’, nuovo prototipo Honda 2022

motogp misano

MotoGP, due giorni di test a Misano tra presente e stagione 2022

MotoGP, Claudio Domenicali

MotoGP, boss Ducati: “L’eredità di Valentino Rossi è pesante”