MotoGP: Casey Stoner “Podio OK, ma sono qui per vincere”

Non è soddisfatto dell'esito del Gran Premio d'Italia

3 luglio 2011 - 13:43

Un pilota come Casey Stoner vuole vincer sempre, a maggior ragione dopo aver comandato per 2/3 (e con vantaggio) l’odierna corsa della MotoGP al Mugello. Un problema di pressione delle gomme non gli ha consentito di salire nuovamente sul gradino più alto del podio, correndo sulla difensiva negli ultimi giri rimediando una terza posizione utile ai fini campionato.

Proprio guardando la classifica ed i 16 punti conquistati l’australiano cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, anche se resta l’amarezza per una vittoria sfumata per un banale problema, lasciando per strada 9 punti a vantaggio di Jorge Lorenzo.

Non posso esser ovviamente soddisfatto di questo risultato”, spiega Casey Stoner. “La gara è inizia bene, stavo andando molto forte perchè mi sono trovato bene sulla moto, ma dopo pochi giri ho iniziato ad avvertire un problema di pressione delle gomme. Penso che non abbiamo fatto la scelta giusta per queste temperature, nel Warm Up faceva più freddo e abbiamo sbagliato i parametri.

Con questo problema ho perso il grip al posteriore e, di conseguenza, si chiudeva sempre il davanti. Le gomme hanno iniziato a surriscaldarsi e senza trazione ho perso tutto il vantaggio. Sono deluso perchè avevamo il potenziale per vincere, ma quando Lorenzo mi ha passato ho capito subito che era troppo veloce. Alla fine mi ha superato anche Dovizioso, ho provato a rispondere, ma non avevo grip.

Guardando gli aspetti positivi senza questo problema eravamo in grado di vincere e, tutto sommato, il podio è un risultato importante per il campionato, anche se io sono qui per vincere“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

prustel dupasquier moto3

Moto3: PrüstelGP apre il 2022 nel ricordo di Jason Dupasquier

cfmoto prustelgp moto3

Moto3 2022, ecco i colori del progetto CFMoto Racing PrüstelGP

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”