MotoGP, Casey Stoner con i piloti Ducati

MotoGP, Casey Stoner: a Valencia sarà ancora nel box Ducati

Casey Stoner sarà nel box Ducati anche nel week-end di MotoGP a Valencia. Paolo Ciabatti annuncia la presenza del campione australiano al fianco di Bagnaia e Miller.

9 novembre 2021 - 14:27

Casey Stoner mancava nel paddock della MotoGP da oltre tre anni. Rivederlo ad Algarve è stata un’iniezione di adrenalina e ricordi per tutti i fan che mai hanno dimenticato le gesta del bicampione del mondo. Ma soprattutto, vederlo in azione nei box Ducati al fianco di Pecco Bagnaia e Jack Miller ha alimentato i sogni dei tifosi e degli stessi piloti. Il vicecampione Bagnaia ha espresso a chiare lettere il desiderio di averlo come coach, un sogno che sembra però destinato a restare tale. Un po’ per la lontananza dell’Australia dal Vecchio Continente, che costringerebbe Casey Stoner a stare lontano da casa per molti mesi. Un po’ perché l’ex pilota oceanico soffre di sindrome da stanchezza cronica.

Stoner al fianco di Miller e Bagnaia

Ma c’è una buona notizia per gli amanti della MotoGP. Stoner sarà nel box Ducati anche a Valencia. Prove ufficiali in vista di un futuro impegno? Paolo Ciabatti smentisce un possibile impiego del campione come coach per il 2022. E’ da ricordare che è ospite di BT Sport e che commenterà alcuni momenti del week-end per l’emittente britannica. “Non credo sia nei piani di Casey trasferirsi in Europa. Come sapete ha una famiglia, due figlie piccole e questa è la sua priorità. Penso che gli piaccia tornare nel paddock dopo tanto tempo e sarà con noi a Valencia. Speriamo che questo porti fortuna alla nostra squadra anche a Valencia“.

Non può che esserne entusiasta il suo connazionale Jack Miller, sul podio nel week-end di Algarve. “Casey è molto metodico nel modo in cui spiega le cose ed è molto preciso. Riesce a far capire il suo punto di vista, ma non è in alcun modo scortese o maleducato. Sa di cosa sta parlando, è un pilota e capisce tante cose. Per esempio quando prendi una linea che forse ritieni sia veloce, ma la pista si sviluppa in un punto diverso… Poi ci ha aiutato a capire cosa stavano facendo gli altri. Quindi è stato fantastico“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore

100 Km dei Campioni

Valentino Rossi e Luca Marini: la voce del padrone alla 100 Km dei Campioni