MotoGP, Marc Marquez e Fabio Quartararo

MotoGP, Capirossi: “Quartararo non può ancora battere Marquez”

Loris Capirossi elogia Fabio Quartararo, ma è presto per pensare di battere Marc Marquez: "Gli manca ancora la prima vittoria in MotoGP".

8 gennaio 2020 - 13:25

Fabio Quartararo è approdato in MotoGP nel 2019, quasi da sconosciuto. Appena due stagioni in Moto3, con due podi, e due stagioni in Moto2, una sola vittoria e un podio, ma il team Petronas ci ha visto lungo a puntare su di lui. Miglior rookie e pilota privato con sette podi e un 5° posto finale in classifica. Sul giro secco si è rivelato un autentico trascinatore nel box Yamaha, rappresentando una bella “bega” per i piloti ufficiali, soprattutto per Valentino Rossi.

Intorno a Fabio Quartararo adesso gravitano enormi aspettative, avrà a disposizione una M1 ufficiale, Marc Marquez lo addita come principale avversario. In un’intervista ai colleghi di Paddock-GP Loris Capirossi si sofferma sul giovane talento di Nizza.

Pur essendo un neofita in MotoGP, Fabio Quartararo ha avuto una prima stagione mozzafiato con il team Petronas. Dato il suo immenso potenziale, il pilota francese può affermarsi come il grande rivale di Márquez negli anni a venire?

Molto semplicemente, la sua stagione è stata demoniaca! Il talento di Quartararo è letteralmente esploso agli occhi di tutti quest’anno. Ora Fabio deve tenere i piedi per terra e rimanere calmo. Se inizia a pensare di esserci arrivato, allora potrebbe rapidamente diventare disilluso. C’è ancora molta strada da fare. Una cosa, tuttavia, è certa: Quartararo ha un talento enorme. Se continua a seguire il metodo applicato in questa stagione otterrà grandi risultati in futuro. Senza dubbio, Fabio potrebbe rapidamente affermarsi come contendente al titolo e come uno di quelli in grado di ostacolare Márquez.

Prima di questo fragoroso ingresso in MotoGP, Quartararo aveva all’attivo una vittoria in Moto 2 e due podi in Moto 3. Avresti immaginato che il discreto Quartararo delle categorie inferiori avrebbe conquistato 7 podi e 6 pole position?

Assolutamente no! Nessuno si aspettava che Quartararo avrebbe recitato un ruolo da protagonista. Chiaramente, non ci si poteva aspettare di più. Gli è mancata solo la vittoria nella scorsastagione. Spesso è stato velocissimo, ma ha avuto la sfortuna di imbattersi in  Márquez ogni volta. Battere Marc all’ultima curva non è facile da battere, lo sai. Fabio si è avvicinato alla vittoria più volte quest’anno. È un pilota che ha grinta, è un personaggio. È anche molto giovane, quindi può ancora progredire.

Fabio Quartararo ha, in diverse occasioni, sfiorato la vittoria. A Misano e al Buriram, Márquez sembra aver fatto di tutto per prevenire la prima vittoria di “El Diablo” nella classe regina. Non è questa la prova che il campione catalano è particolarmente timoroso del francese?

Stiamo parlando di un pilota che ha vinto otto titoli mondiali, di cui sei nella categoria regina. Fabio non ha ancora firmato una sola vittoria in MotoGP. Ora Márquez sa che Quartararo è un pilota molto bravo. In Thailandia, Marc ha anche preso enormi rischi per rimanere in contatto con Fabio e per batterlo alla fine della gara. Quartararo ha provato a reagire frenando magnificamente all’ultimo giro, ma non è riuscito a vincere quel giorno. Fabio è davvero bravo, ma dire che dal prossimo anno si batterà per il titolo contro Márquez, sembra un po’ prematuro. 

Leggi l’intervista su Paddock-GP

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alcoba moto3

Moto3: Ecco tutti gli esordienti della stagione 2020

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo al vetriolo su Johann Zarco

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, tanti auguri Marc Marquez: a Losail una vittoria per regalo