motogp

MotoGP: Cancellati i GP di Gran Bretagna ed Australia 2020

Il Mondiale MotoGP quest'anno non correrà né a Silverstone né a Phillip Island. Cancellati definitivamente i due GP per questa stagione.

29 maggio 2020 - 9:12

Gli eventi MotoGP a Silverstone ed a Phillip Island si uniscono alla lista degli appuntamenti che non avranno luogo in questo 2020. L’attuale emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, le conseguenti restrizioni riguardo agli spostamenti, il conseguente calendario ridotto hanno portato a queste decisioni. Dopo Germania, Olanda e Finlandia, ecco altri due round ufficialmente rinviati alla stagione 2021.

Il primo annuncio arriva da parte del managing director Stuart Pringle. “È con grande dispiacere che vi informiamo che il Gran Premio MotoGP 2020, in programma a Silverstone dal 28 al 30 agosto, non avrà luogo. Le restrizioni dovute alla situazione attuale, combinate ad un calendario accorciato e rivisto, hanno portato alla cancellazione dell’evento. È l’unica scelta possibile per garantire la sicurezza e la salute di tutti.” 

Seguono le dichiarazioni di Paul Little, Presidente dell’Australian Grand Prix Corporation. “Siamo davvero dispiaciuti che i fan della MotoGP quest’anno non possano compiere il loro ‘pellegrinaggio’ per vedere i migliori piloti del mondo in azione su uno dei circuiti più belli. È stata presa però la decisione giusta. Torneremo a goderci lo spettacolo del Gran Premio nel 2021.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò-Marc Marquez: mano tesa per il bene della Honda

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, ‘Le Iene’ mandano in tilt Jorge Lorenzo: “Peggio di Assen 2013”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Mia madre mi ha rimproverato, l’ho fatta piangere”