MotoGP, Igora Drive

MotoGP, calendario 2021 e l’ombra della WADA sull’Igora Drive

Nell'ultima bozza del calendario MotoGP 2021 è stato cancellato l'Igora Drive come circuito di riserva. Possibile un doppio round a Misano.

24 gennaio 2021 - 12:54

Dorna ha diramato nei giorni scorsi una seconda bozza ufficiale del calendario MotoGP 2021. Inizialmente era stato incluso l’Igora Drive (Russia) come circuito di riserva dopo quello di Portimao e prima del Mandalika (Indonesia). Nella versione più aggiornata del calendario il tracciato russo viene cancellato, ma non è da escludere un rimpasto. La pista situata nei pressi di San Pietroburgo, realizzata dall’ingegner Hermann Tilke, è lunga 4 km e ospiterà un GP di Formula 1 nel 2022. Per il Circus il layout sarà esteso fino a 4,8 km.

Il calendario MotoGP 2021 prevede quattro tappe extra-europee nel mese di ottobre: Giappone, Thailandia, Australia e Malesia. Entro la fine di giugno dovrà arrivare un impegno preciso da parte degli organizzatori, viceversa saranno annullati e sostituiti da altri circuiti. Probabile che Dorna decida di tenere un doppio round a Misano, Assen (o Austria), Aragon e Valencia. Nonostante l’Indonesia resti un circuito “a disposizione” sarà difficile che gli spalti siano aperti al pubblico. Senza il quale non sarà possibile coprire i costi necessari (viaggio compreso).

Dorna archivia l’Igora Drive?

L’Igora Drive è scomparso dal calendario MotoGP per due motivi. Secondo una sentenza della Corte internazionale di giustizia per lo sport, dopo lo scandalo doping in Russia, nessun campionato mondiale di sport che si sia sottoposto ai regolamenti WADA potrà svolgersi fino alla fine del 2022. Comprese tutte le discipline FIM. Un’eccezione sembra però possibile, dato che le partite per il Campionato europeo di calcio 2021 a San Pietroburgo potranno svolgersi. Ma la WADA non ha ancora dato alla FIM il via libera all’Ice Speedway World Championship 2021 a Togliatti (Russia) a metà febbraio. Inoltre la Russia ha blindato i confini per l’emergenza Coronavirus.

Il primo evento ufficiale sul tracciato russo era in programma nel maggio 2020. Si trattava di un round della DTM, ma è stato depennato a causa della pandemia. Il calendario MotoGP stilato lo scorso novembre non conteneva alcun avvertimento “soggetto a omologazione”. “Franco Uncini è andato a Igora Drive per vederlo, è un luogo davvero fantastico“, aveva spiegato Carmelo Ezpeleta a novembre. “Stiamo valutando la possibilità che sia in calendario. Nel caso in cui uno qualsiasi dei GP non fosse possibile, proveremo ad assegnare Igora Drive come seconda riserva dopo Portimao“. Ma qualcosa sembra andato storto e al momento non ci sono spiegazioni ufficiali.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

stefan bradl motogp

MotoGP Test Qatar, day-2: Tempi e classifica provvisoria, c’è Bradl in testa

MotoGP, Valentino Rossi a Losail

LIVE MotoGP, Test Qatar day-2: segui la diretta in tempo reale

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, test Qatar: Yamaha registra il suo primo problema