MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP, Cal Crutchlow: “Non tornerò indietro, mi godo la vita”

Cal Crutchlow 3° nel venerdì di prove MotoGP ad Aragon. Il collaudatore Yamaha piazza un ottimo crono, ma nessuna intenzione di ritornare alle corse.

10 settembre 2021 - 15:48

Terzo crono per Cal Crutchlow che ritorna nei piani alti di classifica dopo l’addio alla MotoGP al termine del 2020. Il collaudatore della Yamaha è riuscito a sfruttare il potenziale della gomma soft al posteriore piazzando un buon 1’47″8, quanto basta per chiudere alle spalle di Jack Miller e Aleix Espargarò. Al termine del venerdì sono due le Yamaha che chiudono tra i primi dieci, con Fabio Quartararo 7° dopo aver riscontrato un problema con un insetto al termine delle FP2.

Per il tester britannico è senz’altro un risultato importante, ma che non spinge a ripensamenti sulla sua carriera. “Siamo contenti, il team ha fatto un ottimo lavoro. Diversa la moto, non è stato facile, il feeling è buono, sono contento del ritmo, ma non è da prima posizione. Sono contento dei risultati di oggi, posso portare queste informazioni a Yamaha per poter spingere con la soft. Poi ho fatto un po’ di lavoro sperimentale – ha sottolineato Cal Crutchlow -. Il mio lavoro è rendere Fabio più lavoro e provare per lui“.

La priorità è proseguire il lavoro di evoluzione della M1, provare aggiornamenti e nuove componenti per Fabio Quartararo, ormai diretto verso il titolo MotoGP come un treno in corsa senza freni. Riaffiorano bei ricordi per Crutchlow, i suoi tifosi saranno entusiasti, resterà deluso chi sogna un suo ritorno… “Non è che questo mi spinga a tornare indietro, voglio fare il collaudatore e non devo dimostrare niente a nessuno. Non tornerò, ma sono contento di essere qui a girare in questo week-end. Ritornerò al mio lavoro e a godermi la vita come stavo facendo“. Le gare della classe regina sono un capitolo ormai chiuso e potrebbe decidere anche di non sostenere altre wild card. “Non volevo girare inizialmente, me l’hanno chiesto e ho accettato perché aveva senso per tutti. Per me al fine di essere attivo – ha concluso Cal Crutchlow -, per Yamaha perché aveva questa necessità“.

A Roma: benessere e piacere

1 commento

FRA 1988
17:06, 10 settembre 2021

Sono soltanto delle libere quando si farà sul serio i big saranno davanti a Cal che è pur sempre un collaudatore veloce. La vera attesa sarà quella di rivedere Morbidelli con il team uff.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”