Cal Crutchlow

MotoGP, Cal Crutchlow: “Non capite quanta fatica fa Marquez”

Cal Crutchlow lamenta qualche problema al freno motore della sua RC213V, ma esalta le doti di Marc Marquez: "La gente non sa quanto fatica".

2 luglio 2019 - 17:20

Cal Crutchlow ha conquistato un buon settimo posto ad Assen e in classifica è decimo, ad un solo punto dalla KTM di Pol Espargarò. 18 i secondi di gap dal vincitore Maverick Vinales, ma ha distaccato il suo diretto inseguitore Joan Mir di 6 secondi. “Non abbiamo ottenuto risultati negativi rispetto a come è stato il weekend per noi“, ha commentato il pilota LCR Honda. “Nel mezzo della gara ero il più veloce in pista. Tuttavia, non mi sentivo bene nei primi giri e sono stato superato da alcuni piloti. Più tardi sono stato in grado di guidare il mio ritmo. Quando ho corso verso quelli davanti, ho fatto degli errori, sono uscito dalla pista due o tre volte“.

CRUTCHLOW LAVORA SUL FRENO MOTORE

La sua Honda RC213V ha sofferto non pochi problemi di freno motore e instabilità, dopo che la nuova specifica di motore ha reso più aggressiva la moto. Tutti i piloti HRC si sono lamentati per le difficoltà riscontrate in percorrenza di curva, con Crutchlow più di ogni altro che ritiene il prototipo giapponese troppo fisico rispetto al 2018. Le cadute di Jorge Lorenzo tra Montmelò e Assen dimostrano cosa può accadere quando si prova a spingere sul limite. Va dato merito a Marc Marquez di saper domare la Honda come nessun altro potrebbe fare: “Penso che Marc stia guidando più forte e meglio di quanto abbia fatto finora, è in testa al campionato, non è così semplice. Non credo – ha detto Cal Crutchlow – che la gente si renda conto di quanto sia difficile ottenere i suoi risultati“.

Il britannico era in lotta per il quarto posto ad Assen, ma diversi errori alla curva 1 e all’ultima chicane lo hanno rassegnato al settimo posto. La gomma posteriore cede con una certa facilità e, indipendentemente dalle mappature utilizzate, diventa difficile da gestire. “Dobbiamo lavorare sui punti deboli della moto – ha proseguito Cal Crutchlow -. Il mio passo era molto buono nel mezzo della gara. Dobbiamo lavorare per essere veloci all’inizio della gara e, naturalmente, alla fine“. Il circuito del Sachsenring, con le sue curve strette, potrebbe giocare a favore della RC213V.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, siluro Puig a Yamaha e Ducati: “Honda è una moto facile”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Vorrei vedere i dati di Jorge Lorenzo”

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “Su Jorge Lorenzo decisione sbagliata”