MotoGP Cal Crutchlow “Io in un team ufficiale? Alle giuste condizioni”

Cal Crutchlow soddisfatto della sua situazione attuale con il team LCR Honda non punta ad una squadra ufficiale per le prossime stagioni...

6 gennaio 2017 - 9:27

Cal Crutchlow ha le idee chiare per quanto riguarda la sua carriera attuale ed il suo futuro: il pilota britannico infatti non sente la necessità di ottenere nuovamente un team ufficiale per le prossime stagioni, ma anzi si dichiara soddisfatto della sua situazione attuale.

Dopo tre stagioni in Yamaha Tech 3 ed una sola con Ducati, Crutchlow si appresta a trascorrere una seconda annata con il team di Lucio Cecchinello, con cui ha ottenuto due vittorie ed altri due podi nel corso del 2016. “Fare parte di nuovo di un team ufficiale? Solo nel caso in cui ci siano le giuste condizioni“, ha dichiarato il pilota britannico ad Autosport, “oppure deve trattarsi di qualcosa di interessante. Al momento sono contento di ciò che ho“.

Il Campione del Mondo Supersport 2009 non è particolarmente preoccupato del suo futuro nel mondo dei motori: “Non so cosa succederà nei prossimi anni, ma se tra due settimane dovessi svegliarmi e non volessi più correre, smetterei. È semplice. Ho abbastanza soldi in banca per fermarmi anche adesso, ma mi piace ciò che faccio“.

Il pilota di Coventry non considera il 2016 il suo anno più bello, ma è convinto di aver compiuto dei passi avanti: “Non sento molte differenze rispetto a due anni fa. Certo, col passare del tempo il mio corpo sente maggiormente le cadute, ma è la natura delle cose. Sono finito a terra tante volte, ma la cosa non mi disturba: torno in sella e vado più veloce“.

Servizio Fotografico: Marco Serena

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

vietti arbolino moto2

Moto2: Vietti, Arbolino, Dalla Porta e gli altri, le frecce tricolori del 2022

MotoGP, Pit Beirer

MotoGP, KTM a muso duro con Ducati: la preseason si surriscalda

haslam italjet 125cc - MotoGP

MotoGP, la storia: la “meteora” Italjet in 125cc negli anni 2000