Andrea Iannone

MotoGP Brno, Andrea Iannone: “Ogni pista è un’incognita”

Andrea Iannone approda in Austria con l'obiettivo di compiere un miglioramento di passo. La RS-GP conterà su alcuni aggiornamenti testati a Brno lunedì, tra cui un nuovo forcellone.

8 agosto 2019 - 15:26

Dopo il difficile weekend di Brno Aprilia ritorna al lavoro in Austria con alcune novità provate nel test di lunedì scorso. Il progetto di Noale è ancora in fase embrionale e probabilmente i primi passi avanti non arriveranno prima della prossima stagione, quando esordirà la nuova RS-GP.

Andrea Iannone e Aleix Espargaró hanno svolto programmi di lavoro differenti nel test IRTA in Repubblica Ceca. Lo spagnolo ha lavorato su un nuovo telaio foderato in carbonio, il pilota di Vasto ha testato un nuovo forcellone in alluminio. Piccoli passi in avanti in attesa di un ulteriore step per consentire, soprattutto a Iannone, di pareggiare quantomeno le prestazioni del collega di marca e compiere un ulteriore cambio di passo.

Per noi ogni pista è una incognita, la affrontiamo insieme per la prima volta – ha dichiarato Andrea Iannone -. Quello austriaco è un tracciato particolare, con caratteristiche uniche e per questo molto impegnativo. Sarà una occasione per continuare a lavorare sui nostri punti deboli, sfruttando anche quanto testato a Brno“. Nei giorni scorsi The Maniac ha anche esortato Aprilia a investire maggiormente dal punto di vista ingegneristico, chiedendo maggior supporto tecnico: “Cercheremo di migliorare. Non ci arrendiamo mai e spingiamo per migliorare la moto”, ha detto Iannone durante la giornata di test. “È importante che Aprilia reagisca e sia un po’ più veloce in modo da poter ridurre il divario. Abbiamo bisogno di un po’ più di sostegno“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Valencia

Valentino Rossi: “Yamaha non si nasconda dietro Quartararo”

vietti di giannantonio rookie 2019

Moto2/Moto3: Vietti e Di Giannantonio Rookie dell’Anno 2019

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez ‘cannibale’: “Compagno di squadra primo rivale”