brad binder motogp

MotoGP: Brad Binder, che volo nelle FP3. “Un grosso errore da parte mia”

Brad Binder tra gli incidentati del sabato a Jerez. Ma il sudafricano è stato l'unico pilota KTM in Q2: è 11° in griglia, complice un problema di gomme.

2 maggio 2021 - 8:00

Non solo Marc Márquez o Pol Espargaró tra i brutti incidenti del sabato MotoGP a Jerez. Anche Brad Binder è stato tra i protagonisti in questo senso. Nel corso del terzo turno di prove libere infatti il pilota Red Bull KTM Factory è stato letteralmente lanciato dalla sua RC16. Fortunatamente il sudafricano si è rialzato immediatamente, tornando al box sulle sue gambe senza ulteriori conseguenze. In seguito, una volta ottenuto l’accesso alla Q2 per la prima volta nel 2021, ha conquistato l’11^ casella in griglia.

“Un po’ un disastro” ha ammesso Binder a motogp.com, parlando dell’incidente. “All’uscita della curva 4 ho cercato di cambiare traiettoria. Ma ho frenato molto tardi e la moto non era nella direzione giusta. È stato un grosso errore da parte mia. Sfortunatamente poi le barriere sono molto vicine, quindi ho cercato di girarmi e di tirare su la moto per evitarle. Ma ero sempre al limite con le gomme e nel momento in cui l’ho fatto avevo già le ruote sull’erba…” Si confessa acciaccato, ma questo non gli ha certo impedito di continuare.

Sottolineiamo anche che in seguito è stato l’unico pilota KTM a riuscire ad accedere al secondo turno di qualifiche. “Sono riuscito ad essere abbastanza veloce” ha dichiarato. “Non ero però stato in grado di mettere assieme un giro sufficiente per passare direttamente in Q2. Ma sento che possiamo essere sempre più competitivi e vicini ai primi.” Non tutto però è andato bene una volta chiusa la Q1. “La gomma che abbiamo messo, l’unica che mi era rimasta, non ha funzionato. Ma abbiamo un buon ritmo, possiamo fare bene.”

Gli orari del GP di Spagna

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti e Jack Miller

MotoGP, Ducati: al Mugello è tempo di annunci. VR46 resta un’incognita

filip salac moto3

Moto3: Filip Salac, finalmente il podio! “Momento atteso per anni”

Oliveira KTM MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”