MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, boss Petronas: “Valentino Rossi fa venire la pelle d’oca”

Valentino Rossi e Petronas SRT pronti ad inaugurare ufficialmente la stagione MotoGP 2021. Razlan Razali: "Ha l'aura delle leggende".

26 febbraio 2021 - 15:00

Lunedì 1° marzo è il giorno delle grandi presentazioni in casa Petronas SRT. Il team di Razlan Razali svelerà le nuove livree delle M1 di Valentino Rossi e Franco Morbidelli. Per il Dottore sarà la sua 26esima stagione nel Mondiale, la prima in MotoGP da pilota satellite. Nel video teaser che la squadra malese ha pubblicato questo venerdì, si possono già intuire alcuni elementi del nuovo look di Valentino Rossi.

Petronas SRT non vede l’ora di mettersi al lavoro con il duo italiano a Losail il prossimo 6 marzo, in occasione del primo test. “Ha una certa aura su di lui, come una leggenda vivente che ami come fan“, ha affermato con entusiasmo il team principal Razali a MotoGP.com. “Quando l’ho ‘incontrato’ per la prima volta, in una videoconferenza, mi è venuta la pelle d’oca. Ci siamo seduti con lui tra Misano-1 e Misano-2. Quando lo vedi sei sopraffatto. Ma quando gli parli, è solo un bravo ragazzo“.

Il binomio Dottore-Petronas SRT sarà una sfida sia per il 42enne che per la scuderia malese, giunta alla sua terza stagione in MotoGP. “Vogliamo riportarlo ad essere competitivo. Vogliamo che sia sempre presente. Ci auguriamo che possa essere un po’ più rilassato nel nuovo ambiente che offriamo. Lavora accanto a Franky, che conosce da molto tempo, e creeremo una grande atmosfera nel box. Credo che sia importante per lui avere un buon ambiente, la pace interiore per godersi le corse“.

Valentino Rossi sarà il valore aggiunto per il team satellite della Yamaha. Sarà un modo per acquisire non solo prestigio, ma anche per raccogliere esperienza e risultati. “Ovviamente siamo molto orgogliosi di avere Vale a bordo perché è ancora la leggenda di questo sport – dice Wilco Zeelenberg -. E credo che rimarrà così per molti anni a venire“. L’obiettivo prioritario sarà conquistare il 200° podio, ma la squadra malese vuole puntare molto più in alto offrendogli il top. “Vogliamo ottenere quel tocco in più da lui e faremo tutto il possibile per riportarlo sul podio“. Per Petronas è un sogno che si avvera. “Non ci saremmo mai aspettati di averlo con noi”, ha confessato il direttore del team Johan Stigefelt. “Faremo del nostro meglio per farlo sentire a suo agio e sarà una stagione indimenticabile“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ranch di Valentino Rossi

Valentino Rossi, ritorna lo striscione a Tavullia: Vittorio Sgarbi sta con lui

zannoni motoe sic58

MotoE: SIC58 punta su Kevin Zannoni per la stagione 2022

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”