MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, boss Aprilia: “Aleix Espargarò ha fatto un giro banana”

Nelle classifica combinata del venerdì di MotoGP a Misano due Ducati al comando. Due Aprilia in top-10 ma Massimo Rivola non è soddisfatto.

22 ottobre 2021 - 15:34

Al termine del venerdì di prove libere MotoGP a Misano Ducati piazza due piloti al comando. Jack Miller ferma il cronometro in 1’41″3 seguito da Johann Zarco a nove decimi. Il pilota francese rivede un raggio di luce dopo alcune settimane di risultati opachi. Marco Rigamonti ha lasciato intendere quanto influisca la mente di un pilota sui risultati e Zarco non nasconde alcune problematiche private. “Dopo la pausa non ci sono stati risultati buoni. Queste ultime tre gare servono per riprendere fiducia, ma hanno influito anche i problemi fisici e questioni di vita personale. Ma il nostro campionato non è finito. Penso che la Ducati sia la più forte, quando Pecco vince è veramente uno step più degli altri. Quando vince Fabio è lui a fare la differenza“.

In queste condizioni si esalta lo spirito selvaggio di Jack Miller. “Avevo qualcosa in più da dare, molto buono questo primo giorno di Misano. Abbiamo un’ottima moto e Ducati se la cava bene sul bagnato, basta continuare così“. Pecco Bagnaia chiude 8° e Jorge Martin 10°. Il pilota piemontese deve approfittare delle circostanza sfavorevoli alla Yamaha M1 per tenere aperto la corda al titolo MotoGP. Al mattino Pecco ha rimediato una caduta senza nessuna conseguenza nelle fasi finali delle FP1. Male anche l’esordio di Valentino Rossi (22°) e Andrea Dovizioso (ultimo).

Due Aprilia in top-10

Accesso momentaneamente diretto al Q2 anche per le Aprilia di Lorenzo Savadori e Aleix Espargarò. Resta indietro Maverick Vinales (21°). Massimo Rivola però non è soddisfatto al 100 per cento di questo inizio di week-end MotoGP. “Abbiamo sofferto tanto stamattina con il grip e anche oggi pomeriggio. Tanti problemi di grip per Maverick Vinales, Aleix Espargarò ha fatto un giro banana pur di farlo, ma non era il suo passo. Invece Lorenzo Savadori è sempre stato abbastanza veloce, su di lui siamo riusciti a trovare qualcosa di migliorativo e sicuramente sarà utile per gli altri piloti“.

A Misano Vinales ha già girato per un test privato, nel week-end di Gran Premio e nei due giorni di test. Ma le condizioni odierne non aiutano a proseguire sulla stessa scia, con temperature d’asfalto intorno mai superiori ai 18°C e acqua in pista. “Qui nei test siamo andati molto bene ma le condizioni erano molto differenti. In queste condizioni di mezzo bagnato conta molto la fiducia del pilota. Adesso Maverick è un po’ fermo – ha concluso Massimo Rivolama dobbiamo aiutarlo meglio“.

Terzo crono per Aleix Espargarò nella combinata del venerdì e commenta il ‘giro banana’. “Le carcasse vanno su di pressione quando c’è la pista mezza asciutta – ha sottolineato il pilota catalano –. Ho aspettato gli ultimi minuti per fare un buon giro, ma le gomme si muovevano troppo pur sfruttando la scia asciutta. Siamo in top-10 ma non è stato un buon giorno per noi. Oggi abbiamo faticato molto, manca trazione, quando lasciamo i freni e proviamo ad accelerare non abbiamo grip”.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022