MotoGP, Petronas

MotoGP, blitz Petronas a Valencia: accordi con Dorna, il sogno è la Honda

Il colosso petrolifero Petronas continuerà ad investire nella MotoGP. L'azienda malese starebbe sondando il terreno per divenire title sponsor della Honda nel 2023.

4 novembre 2021 - 11:33

Petronas fuori dalla MotoGP dopo l’addio al team di Razlan Razali? Per nulla. Il colosso petrolifero malese ha creato una grande sinergia con Dorna, specie nella fornitura di benzina nelle classi Moto2 e Moto3. I rapporti con la proprietà del team satellite Yamaha si sono interrotti in estate e non sarà più title sponsor. Ma le contrattazioni proseguono dopo i milioni investiti in un paddock da cui non vuole affatto separarsi. Secondo indiscrezioni una decina di delegati dell’azienda sarà presente a Valencia per parlare con Carmelo Ezpeleta e sondare il terreno per il futuro.

A quanto pare la partnership tra Honda e Repsol terminerà alla fine del 2022 e Petronas potrebbe essere la degna sostituta. Dopo quasi trent’anni di successo il marchio spagnolo, causa anche l’emergenza economica dettata dal Covid, starebbe pensando di tagliare l’investimento con HRC. Nell’ottobre del 2020 le voci della separazione sono state spazzate via firmando un contratto biennale. Ma il futuro della collaborazione resta incerta. Con l’ingresso di Aramco nel paddock MotoGP dalla prossima stagione, insieme al team di Valentino Rossi, gli investitori orientali sembrano farsi sempre più strada. Entro la gara di Valencia arriverà anche l’annuncio del gruppo arabo che confermerà l’appoggio al progetto di Tavullia.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022