Max Biaggi

MotoGP, Biaggi: “Marquez vincerà più di 10 mondiali”

Max Biaggi certo che il dominio in MotoGP di Marc Marquez continuerà ancora a lungo. E su Quartararo: "Formidabile, ma nessuno come Jorge Lorenzo".

8 dicembre 2019 - 10:58

A Valencia Max Biaggi ha guardato a malincuore l’ultima gara in MotoGP di Jorge Lorenzo. Non ha potuto partecipare alla conferenza stampa indetta dal maiorchino, ma gli è stato vicino prima e dopo il Gran Premio. “La decisione che ha preso è un po’ dolorosa per tutti gli appassionati di moto, perché perdono un grande campione. Non è stato solo un grande pilota, ma un campione – ha detto l’ex campione a ‘Marca’ -. E i campioni restano per sempre nella storia“.

Fino a prova contraria Jorge è l’unico pilota della MotoGP ad aver interrotto il monopolio di Marc Marquez dal 2013 ad oggi. La decisione di dire addio alle corse è frutto di una lunga e difficile stagione, condita da incidenti e mancanza di risultati. “Non è mai andato d’accordo con questa moto. Ecco perché sono arrivate le cadute, gli incidenti. Ciò influenza la testa di un pilota“. L’idea del ritiro gironzolava nei pensieri di Lorenzo da diversi mesi, forse ancora prima della brutta caduta di Assen. “Ne abbiamo parlato per un anno – ha ammesso Max Biaggi -. Come amico sapevo molte cose, ma non potevo dire nulla“.

IL CORSARO SU MARQUEZ, ROSSI E QUARTARARO

Il quattro volte iridato si è soffermato a parlare di Marc Marquez, l’eroe del momento capace di mettere il proprio monopolio sul campionato MotoGP. Sono in tanti a scommettere che raggiungerà i 15 titoli di Giacomo Agostini, per Biaggi è quasi certo che supererà i 9 mondiali di Valentino Rossi. “Per me, il ciclo di Marc continuerà per molto tempo. È molto giovane, vincerà più di 10 Mondiali. È un’idea che quasi tutti hanno… Piuttosto che parlare di Rossi, preferisco guardare quelli che vengono, come Quartararo. Un dettaglio: tutti dicono che Marc è il più forte. Lo è sicuramente. Per talento o altro. Ma di quelli che arrivano, la cosa impressionante di Quartararo non è il fatto che guadagna pole o podi o che si sforza sempre di essere davanti. La cosa impressionante è che è l’unico pilota negli ultimi 15 o 20 anni che al venerdì è sempre tra i primi tre. Nessuno lo dice, ma è la verità“.

Si può considerare Fabio Quartararo come il degno erede di Jorge Lorenzo? “La storia non dice che sia Fabio. Non è un pilota che arriva dalla categoria precedente vincendo. Non era campione di Moto2. In questo è già diverso. Forse il fratello di Marc. Se arriva in MotoGP e fa qualcosa di simile a quello che fa Quartararo – ha aggiunto Max Biaggi -, allora avrà molte opzioni per vincere in MotoGP. Ma, in questo momento, non vedo nessuno che possa prendere il posto di Jorge, onestamente“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”