pedrosa ktm motogp

MotoGP, Beirer (KTM): “Pedrosa wild card nel 2021? È possibile”

Il CEO KTM Pit Beirer non esclude la possibilità di schierare Pedrosa per un paio di wild card nel 2021. "La decisione finale però è del pilota."

3 agosto 2020 - 17:16

Potremmo rivedere Dani Pedrosa in un gara MotoGP? Sembra che in KTM ci stiano pensando seriamente per la prossima stagione. La conferma arriva da Pit Beirer, che ha sottolineato la possibilità di un paio di wild card per il tester di lusso della struttura di Mattinghofen. Certo, poi dipenderebbe dallo stesso spagnolo accettare o meno, ma i vertici stanno considerando a fondo l’eventualità, soprattutto in piste dove l’ex iridato 125cc e 250cc si è sempre dimostrato particolarmente competitivo.

“Sono temi di cui abbiamo parlato” ha confermato Pit Beirer in un’intervista a Speedweek. “La decisione definitiva però è del pilota. Credo che inizialmente Dani avesse ragione quando ci ha detto che non voleva fare questo a se stesso, ma non scartiamo la possibilità che realizzi una o due wild card nel 2021. Sarebbe una bella mossa in tema di marketing, soprattutto su piste dove è particolarmente forte.” Ma non solo: in aggiunta infatti sarebbe anche un aiuto ai piloti, visti i cambiamenti di team che avverranno l’anno prossimo.

Non manca poi un commento sui suoi ragazzi attuali tra team factory e Tech3. “Gli obiettivi del 2020 sono risultati ad una cifra” ha sottolineato Beirer, che spera anche si arrivi presto a lottare per il podio. “Pol Espargaró l’ha mancato di appena 9 decimi nel primo round a Jerez” ha ricordato. Certo poi nel GP d’Andalucía non è andata proprio come ci si aspettava per vari motivi, ma “Abbiamo ottenuto risultati di rilievo prima della ripartenza e mi aspetto molto nelle prossime gare.”

L’anno prossimo Espargaró passerà a Honda, ma non per questo KTM gli farà mancare tutto il suo supporto. “Vuole dimostrare di essere la scelta giusta per la sua squadra futura. Per quanto ci riguarda, faremo il possibile per fornirgli il miglior materiale fino all’ultimo giorno.” Il suo sostituto sarà Miguel Oliveira. “La lunga pausa gli ha fatto bene, ha avuto il tempo di rimettersi completamente dalla lesione alla spalla dell’anno scorso. Sta già sfidando Pol, l’avevamo già visto nei test privati svolti a Misano.”

Non manca anche un commento sull’esordiente del team factory, Brad Binder. “Non possiamo aspettarci troppo da lui, è la sua prima stagione in MotoGP” ha precisato. “Ma lo conosciamo molto bene, da tre anni sapevamo che l’avremmo portato nella classe regina.” Nel complesso, “Siamo molto motivati. Nonostante la crisi sanitaria abbiamo un buon bilancio e possiamo permetterci di continuare il lavoro di sviluppo nel miglior modo possibile.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez prenota il ritorno a Le Mans?

jose garcia moto3

Moto3: Suzuki fuori gioco, c’è José García per SIC58 a Barcellona

dovizioso motogp

MotoGP: Dovizioso a Barcellona da leader. Quartararo, Viñales e Mir in agguato