bastianini motogp

MotoGP, Bastianini: “Zarco è andato forte, la Ducati è competitiva”

Enea Bastianini miglior rookie ed in Q2 provvisoria dopo il venerdì al Montmeló. Con qualche appunto. "Con gomme usate sono stato più lento."

4 giugno 2021 - 18:55

Top ten e quindi Q2 provvisoria dopo i primi due turni di libere. Enea Bastianini chiude così la prima giornata al Circuit de Barcelona-Catalunya, piazzando un crono a sette decimi dal compagno di marca Zarco al comando. Miglior rookie ed unico al momento in Q2 in una classifica che vede 16 piloti in un margine di meno di un secondo. C’è qualcosa da limare, soprattutto per quanto riguarda il ritmo con gomme usate, ma nel complesso il bilancio è positivo in questo primo giorno al Montmeló.

“Sono contento per come siamo partiti. Già dalle FP1 ho avuto buone sensazioni e mi veniva tutto abbastanza semplice.” Il campione Moto2 in carica commenta così il primo turno nel venerdì di libere. Con qualche differenza nelle FP2. “Nel pomeriggio sono cambiate un po’ le condizioni e con gomme usate sono stato un po’ più lento” ha ammesso. Ricordiamo, ha girato a lungo con doppia media, per poi scegliere la doppia soft verso la fine. “Devo cercare di capire cos’è successo, ma con gomme nuove riesco a spingere forte.”

Sottolinea poi che “Il time attack mi è servito per passare provvisoriamente in Q2, anche se ho commesso molti errori. Nel giro precedente infatti sono andato fuori dalla pista e non ero molto concentrato. Ma se siamo lì domani possiamo solo migliorare ancora.” Come detto, c’è un compagno di marca in vetta alla classifica e questo è un buon segnale per il rookie Esponsorama Racing. “Zarco è andato molto forte, quindi vuol dire che la Ducati è competitiva su questo tracciato.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp austin cota

MotoGP, il circuito di Austin ed i lavori necessari per il GP 2022

MotoGP: arriva la Suzuki GSX-RR del titolo 2020… in miniatura

Jorge Lorenzo MotoGP

Jorge Lorenzo: test con la Porsche GT3, mano tesa a Valentino Rossi