MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, Bastianini: “Devo capire come non fare incazzare la Ducati”

Enea Bastianini partirà dalla 16esima piazza in griglia del GP di Portimao. Il rookie MotoGP soffre una Ducati troppo nervosa nei cambi di marcia.

17 aprile 2021 - 16:46

Enea Bastianini partirà dalla 16esima piazza nel GP di Portimao della classe MotoGP. Sarà affiancato a Valentino Rossi in penultima fila dopo aver riscontrato qualche difficoltà di troppo sin dalle prove libere. I sali scendi del circuito portoghese stanno provocando qualche problema al rookie del team Esponsorama che, nonostante piccole modifiche, non è riuscito a domare la sua Ducati GP19. E stavolta non saranno certo i capelli ad impedirgli di scalare posizioni dato che ci ha dato un taglio netto… “Siamo andati un po’ meglio rispetto a ieri, abbiamo fatto un piccolo step avanti. Non è bastato per passare in Q2 e servirà fare un altro step per domani. Sicuramente non siamo a posto su questa pista, potevamo fare qualcosa meglio oggi. Dobbiamo cercare di migliorarci“.

Dopo le qualifiche si lavorerà sul setting e l’elettronica in vista di domani, ma al campione di Moto2 serve qualcosa di più sostanzioso in vista della gara. “I punti deboli? Non riesco a tenere la moto calma nei cambi di marcia – ammette Enea Bastianini -. Rispetto al Qatar questa è la fatica principale, devo capire come non farla incazzare, perdo tempo, devo chiudere il gas e alla fine di un giro perdo decimi“. Domattina il rookie della MotoGP proverà a studiare qualche contromossa in ottica gara, magari provando a scrutare i dati del collega Luca Marini che è entrato nella Q2 direttamente, conquistando l’ottava finestra in griglia. “Sicuramente proverò qualcosa nel warm-up, devo controllare i dati, le modifiche apportate. Credo sia andato tutto nel modo giusto, dobbiamo cercare qualche grossa modifica che finora non abbiamo trovato“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi si scusa con i fan: “Vado al massimo, mi dispiace”

motogp marc marquez

MotoGP, Marc Márquez: “La chiave è pormi sempre obiettivi realistici”

morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Ho forzato i tempi, ma è la scelta giusta”