27 Maggio 2022

MotoGP, Bastianini attack: “La rivalità con Pecco c’è sempre stata”

Enea Bastianini al Mugello per sfatare un tabù e dare l'assalto al campionato MotoGP: con Pecco Bagnaia si prevede una lunga sfida.

MotoGP, Enea Bastianini

Enea Bastianini proverà a sfatare il tabù del Mugello, un circuito dove non ha mai fatto meglio del 5° posto sin dall’esordio nel Motomondiale nel 2014. In questa stagione MotoGP però ha già stupito abbastanza, vietato porsi dei limiti con una Ducati che sarà libera di sciogliere i suoi cavalli sul lungo rettilineo di 1141 metri. Stavolta all’autodromo toscano è arrivato in sella ad una Diavel, in compagnia di Pecco Bagnaia e Jack Miller con cui ha lottato nell’ultimo GP di Le Mans, conquistando la sua terza vittoria del 2022.

Bastianini all’assalto del Mugello

Nel GP del Mugello 2021 Bastianini ha rimediato un tamponamento alla fine del giro di riscaldamento, andando a sbattere contro la Desmosedici di Johann Zarco. Stavolta tutte le luci dei riflettori sono sul pilota Gresini, miglior italiano in classifica MotoGP, terzo e con 8 punti di distacco da Fabio Quartararo. “Vero, sono l’unico che quest’anno ha vinto tre gare, ma bisogna restare coi piedi per terra. Quello che mi ha sorpreso di più è stato trovare subito un gran feeling con questa moto. E il fatto che il nostro assetto funziona dappertutto“. La sfida in Francia con Pecco Bagnaia ha fatto ritornare in mente quelle tra Valentino Rossi e Max Biaggi. E dal prossimo anno potrebbe ritrovarsi a condividere il box proprio con il pilota piemontese… “La rivalità tra noi c’è sempre stata, perché Pecco è uno molto forte che reputo difficile da battere. Ma è una rivalità sana, non penso che potremmo mai litigare“.

Il futuro in MotoGP

Dopo la gara in Catalunya verrà finalmente fatta chiarezza sul suo futuro in MotoGP. L’unica certezza è che avrà una Ducati ufficiale, l’obiettivo è il team factory, ma bisogna fare i conti anche con le richieste degli sponsor. Gira voce che il nuovo sponsor Pramac avrebbe chiesto un pilota italiano ed Enea Bastianini potrebbe essere il candidato perfetto… Non solo ha talento, ma sta dimostrando di essere anche forte mentalmente e di saper improntare la sa strategia ribattezzata “zona Bastianini”, per riuscire a tirare fuori il massimo nei giri finali. “La tattica oggi è fondamentale, con Giribuola qualcosa studiamo, ma mi piace interpretare quello che succede in gara e affidarmi all’istinto – dice a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Poi, va detto che con questa moto mi trovo molto bene e riesco a sfruttare il motore come forse altri non riescono a fare“.

Bestseller, l’autobiografia del Genio Adrian Newey “Come ho progettato il mio sogno”

Lascia un commento