francesco bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia ci scherza su: “L’anteriore? Chiederò a Valentino!”

Pecco Bagnaia commenta la quinta pole consecutiva del 2021. Oltre a scherzare sulle gomme ed a ribadire l'importanza della presenza di Stoner.

6 novembre 2021 - 19:09

Quinta pole position consecutiva in questo suo finale di stagione MotoGP in netta crescita. Francesco Bagnaia è diventato il re delle qualifiche negli ultimi cinque GP, mentre da sei ha il suo posto fisso in prima fila. Viene quasi da rimpiangere l’inizio di campionato… Ma il feeling che il pilota piemontese ha instaurato con la Ducati è davvero un ottimo segnale, ormai in ottica 2022, ma non si possono negare i solidi e costanti passi avanti. Scherza sulla scelta delle gomme per la gara ed una volta di più, come già fatto ampiamente da ieri, lui e Miller apprezzano la presenza di Casey Stoner ed i consigli forniti (come visto ad esempio durante la Q1).

“Mi sto divertendo molto questo weekend. Quando ti trovi bene con la moto tutto diventa più facile.” Bastano queste frasi per confermare quanto appena detto, ovvero un feeling sempre migliore tra l’ex iridato Moto2 e la Rossa. “Con il vento qui abbiamo avuto all’inizio qualche problema in più.” Un difetto evidenziato anche dal compagno di box. “Poi la situazione è migliorata.” Riguardo le gomme, “Le abbiamo provate tutte, ora bisogna studiare i dati e capire qual è la migliore, ma mi sento abbastanza competitivo.”

Si concede poi una battuta. “La scelta della gomma anteriore? Chiederò a Valentino!” Ricordando il ‘consiglio’ del campione di Tavullia di evitare la hard anteriore a Misano, invece scelta sia da Bagnaia che da Miller. Il finale lo conosciamo. “Non sceglierò la dura anteriore comunque” ha ammesso ‘Pecco’ col sorriso. Per poi fare qualche appunto però nel ricordo dell’evento a Misano. “Da dire che alla fine sono caduto a quattro giri dalla fine, non sono così sicuro che fosse proprio la scelta sbagliata…”

“Nella sua mentalità è ancora un pilota, ci capisce”

Una volta di più s’è riparlato di Casey Stoner, la cui presenza è stata accolta davvero positivamente dal paddock MotoGP. Ancora di più dai ragazzi in rosso, visti gli indimenticabili precedenti. “Sarebbe un bel regalo da Ducati avere Casey come coach l’anno prossimo” ha ribadito una volta di più Pecco Bagnaia, “Avere un punto di vista esterno è interessante, oltre al fatto che lui è una leggenda…” Sottolineando poi che “Mi ha aiutato molto, dandomi qualche consiglio soprattutto in uscita dell’ultima curva. Ma è stato bello anche l’approccio che ha avuto con noi: nella sua mentalità è ancora un pilota, può capirci meglio.”

Gli ha fatto eco anche Jack Miller. “È fantastico avere Casey negli ultimi due GP.” Sulla possibilità che diventi coach però va più cauto. “Ha una famiglia e vive dall’altra parte del mondo, credo sia difficile logisticamente” ha ammesso. Aggiungendo però che “Condivido quello che ha detto Pecco. Credo manchi qualcosa del genere nel nostro programma e dovrebbero introdurlo, ci aiuterebbe. Casey poi è metodico e preciso nel modo di spiegare, va sempre dritto al punto. Oltre ad osservare anche quello che fanno gli altri e ad offrirci una visione più ampia.”

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022