quartararo motogp

MotoGP Austria, WUP: Quartararo precede le Ducati. I tempi Moto2 e Moto3

Warm Up MotoGP che vede Fabio Quartararo al comando, seguono Zarco (caduto) e Bagnaia. I risultati dei turni Moto2 e Moto3.

15 agosto 2021 - 10:05

A referto anche le ultime sessioni prima di dare il via alle corse. In MotoGP c’è il leader iridato Fabio Quartararo al comando della classifica, sempre con le rosse molto vicine: dietro di lui infatti ecco Johann Zarco (protagonista di una scivolata) e Pecco Bagnaia. Ma ci sono anche i due turni delle classi minori: per quanto riguarda la Moto3, Deniz Öncü appare molto determinato a rifarsi della ‘pole rovinata’ di sette giorni fa, mentre in Moto2 svetta Augusto Fernández, a caccia ora di qualcosa di più dopo il ritorno sul podio… Ecco come sono andati i tre turni di ‘riscaldamento’ di questa mattina. Gli orari del Gran Premio.

Warm Up Moto3

Assente oggi Yamanaka, infortunatosi ieri dopo un contatto con Rodrigo nelle FP3. Il pilota argentino dovrà scontare una doppia sanzione: la partenza dalla pit lane per questo motivo, più un Long Lap Penalty per un altro incidente, stavolta in Q2, con Suzuki. L’alfiere giapponese di PrüstelGP è comunque ben attento al box assieme ai ragazzi del team, seppur costretto a fare lo spettatore.

In questo warm up, su pista asciutta e con temperature attorno ai 25° C, dettano il passo fin da subito i ragazzi KTM, che si scambiano a lungo le prime posizioni. In particolare però Öncü inanella una sequenza di giri veloci che lo mantengono spesso davanti, osservato attentamente da due ospiti d’eccezione nel suo box.

Alla fine sarà proprio il giovane pilota turco di Tech3 a piazzare il tempo di riferimento in quest’ultimo turno prima della gara. Deniz Öncü precede di due decimi Dennis Foggia, segue in terza piazza Ayumu Sasaki con a 79 millesimi il poleman Romano Fenati. Per quanto riguarda il leader Moto3, Pedro Acosta chiude questa sessione in nona piazza.

Warm Up Moto2

Nelle zone alte vediamo da subito i Fernández, Gardner, Schrötter, ma in bella evidenza c’è anche Chantra, velocissimo fin dalle prime libere e settimo in griglia. Oltre al suo compagno di box Ogura, vicinissimo al podio sette giorni fa e certo determinato a riprovarci… Si fa vedere anche Bezzecchi, solo 16° in griglia per una caduta nei minuti finali della Q2. A referto una scivolata per Manzi alla curva 1, senza conseguenze, caduta anche per Navarro poco dopo alla curva 3 (e con un bel rischio per gli altri piloti, visto che la sua Boscoscuro era rimasta in traiettoria). Alla fine sarà Augusto Fernández a piazzare il miglior crono della sessione, con appena sette millesimi di margine su Ai Ogura e 17 e Raúl Fernández. Una classifica molto corta come sempre.

Warm Up MotoGP

Si riparte da dove ci siamo fermati ieri: Quartararo e le Ducati sono presto nelle zone alte nella classifica dei tempi, con l’inserimento anche di Binder ed Aleix Espargaró. Pure della seconda KTM ufficiale di Oliveira, anche se ricordiamo che è ancora alle prese con una lesione alla mano destra riportata la scorsa settimana. A referto nei minuti finali un incidente alla curva 9 per Johann Zarco, senza conseguenze per l’ex bicampione Moto2, provvisoriamente in seconda piazza dietro al leader MotoGP. Dove rimane, visto che le posizioni in classifica sono ormai congelate ben prima della bandiera a scacchi. Fabio Quartararo quindi mette il suo sigillo, un segnale dell’intenzione di giocare uno scherzetto alle rosse? Questo ce lo dirà la gara, che si preannuncia davvero molto calda… Seguono il francese di Pramac Ducati e Francesco Bagnaia, duo HRC ai margini della top ten davanti alle Suzuki.

Per i tuoi massaggi Thai

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha