MotoGP, Austria: Prove 1, Andrea Dovizioso davanti a tutti

Andrea Dovizioso stampa il miglior tempo nelle prime libere in Austria. Seguono da vicino Marc Márquez e Maverick Viñales.

9 agosto 2019 - 10:49

Marc Márquez domina buona parte del turno, ma è Andrea Dovizioso a chiudere al comando. L’alfiere Ducati, determinato a mantenere il regno rosso a Spielberg, inizia con il miglior crono nella prima sessione di prove libere, sfruttando al meglio una nuova gomma scelta per il finale. Seguono il campione in carica e la Yamaha di Maverick Viñales, due KTM in top ten. Alle 14:10 scatta il secondo turno di libere.

Ricordiamo che questo fine settimana Suzuki corre con il solo Rins, mentre Mir è a riposo dopo l’importante incidente nei test a Brno (causato da un problema meccanico, come confermato da Davide Brivio). Di nuovo in azione il tester HRC Bradl, chiamato anche in questa occasione a sostituire l’infortunato Lorenzo. In poco tempo Márquez inizia a dettare il passo, realizzando una serie di giri veloci che lo portano al comando. Viñales 2° è a circa sei decimi, ma col passare dei minuti anche i piloti Ducati e Quartararo (con la forcella in carbonio su entrambe le M1) si avvicinano alla testa della classifica.

Sul finale registriamo anche una violenta caduta per Syahrin, sbalzato dalla sua KTM alla curva 9. Apparso dolorante, è stato subito soccorso e poi trasferito al Centro Medico per controlli, ma non ci sono conseguenze serie. A bandiera a scacchi quasi esposta, ecco il cambio in testa: Andrea Dovizioso è il migliore del turno, seguito da Marc Márquez e da Maverick Viñales. Due piloti ‘di casa’ in top ten: gli alfieri KTM Johann Zarco e Miguel Oliveira sono rispettivamente 8° e 10°.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Valencia

Valentino Rossi: “Yamaha non si nasconda dietro Quartararo”

vietti di giannantonio rookie 2019

Moto2/Moto3: Vietti e Di Giannantonio Rookie dell’Anno 2019

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez ‘cannibale’: “Compagno di squadra primo rivale”