MotoGP, Austin: Primo successo di Alex Rins, Valentino Rossi 2°

Alex Rins e Suzuki in trionfo sul tracciato di Austin, primo successo in MotoGP per lo spagnolo, Sul podio anche Rossi e Miller, Honda KO.

14 aprile 2019 - 21:54

Il Gran Premio delle Americhe ha riservato non poche sorprese. Il nome del vincitore è quello di Alex Rins, che trionfa per la prima volta in MotoGP. Lo spagnolo, oltre a far esultare Suzuki, diventa il primo pilota a vincere su questo tracciato in tutte e tre le categorie. Al secondo posto c’è Valentino Rossi, primo podio del 2019 per Jack Miller, 3° e miglior Ducati al traguardo. Honda KO con le cadute di Márquez e Crutchlow, oltre al problema meccanico (altra catena rotta) di Lorenzo.

Scatta al meglio Márquez, seguito da Rossi, Crutchlow e Miller, mentre riesco a rimontare presto anche Rins e soprattutto Dovizioso, rispettivamente quinto e sesto dopo poche curve. Problemi dopo appena un giro per Aleix Espargaró, scivolato alla curva 14 e ripartito molto indietro, prima di rientrare ai box. Anche in questa gara abbiamo partenze anticipate: i responsabili sono Viñales e Mir, penalizzati con un ride through.

Finisce anzitempo la gara di Crutchlow, ma il vero colpo di scena è la caduta di Márquez: per la prima volta in sette edizioni non sarà lui il vincitore ad Austin. Doppio zero in casa Repsol Honda: si rompe nuovamente la catena sulla RCV di Lorenzo, con lo spagnolo costretto al ritiro. In testa intanto sono Rossi e Rins a dettare il passo, in aperta competizione tra loro con ampio margine su tutti gli inseguitori.

Incredibile giornata per Alex Rins e Suzuki, in trionfo sul tracciato texano di Austin. Chiude in seconda posizione Valentino Rossi, che non riesce a resistere all’assalto dello spagnolo, mentre è 3° Jack Miller, miglior pilota di team indipendente. In quarta piazza c’è Andrea Dovizioso (nuovo leader iridato), a precedere Franco Morbidelli e Danilo Petrucci, mentre Fabio Quartararo 7° è ancora una volta il miglior rookie. Unica Honda al traguardo quella di Takaaki Nakagami, che chiude la top ten.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

David Munoz

MotoGP, David Munoz: “Grazie Valentino, farò del mio meglio”

Misano World Circuit: inaugurata Via Marco Simoncelli

can oncu moto3 2019

Moto3: Can Öncü rientra in Giappone