motogp vinales

MotoGP Assen, WUP: Viñales al top. I risultati Moto2/Moto3, Acosta c’è

Maverick Viñales in evidenza anche nel warm up, seguono Quartararo e Rins. I risultati Moto2 e Moto3, tra sanzioni ed il ritorno di Acosta.

27 giugno 2021 - 10:04

Ultimi turni prima delle gare, ultime occasioni quindi per prepararsi alle corse odierne. Yamaha al comando anche stamattina, Maverick Viñales (al centro di interessanti voci di mercato per il 2022) continua il suo dominio incontrastato, con l’unica eccezione delle FP4. Segue il compagno di box e leader MotoGP Fabio Quartararo, terza posizione finale per Alex Rins davanti alla Honda di Takaaki Nakagami. Svetta in Moto2 il poleman Raúl Fernández (4^ pole per il rookie, non succedeva da quando Marc Márquez correva in questa categoria). Infine in Moto3 c’è Andrea Migno al comando, fioccano le penalità, regolarmente in pista Pedro Acosta, Stefano Nepa e Riccardo Rossi, protagonisti di un pauroso incidente nelle FP3. Il resoconto dei tre turni, qui gli orari del Gran Premio.

Warm Up MotoGP

Ultimo turno prima delle gare, ma si conferma la tendenza vista in questi giorni. Yamaha presto in bella evidenza con il duo del team factory, in una top ten in cui troviamo tutti i costruttori. In tema di gomme, scelte piuttosto variegate per questa mattinata di attività, in particolare tante prove di hard posteriore (fino a sabato l’avevano provata solo Rins e Quartararo, con ottimi riscontri cronometrici). Come detto da tutti i piloti, le varie mescole stanno lavorando bene, non sarà semplice scegliere per la gara, soprattutto con l’aumento delle temperature. Non cambia però la vetta della classifica: il duo Monster Yamaha detta il passo anche stamattina, riusciranno gli altri a contrastarli in gara? Poche ore ed avremo tutte le risposte.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Warm Up Moto3 

La prima notizia è che Pedro Acosta è tornato regolarmente, idoneo per correre. Dopo il pauroso incidente di ieri nelle FP3, protagonisti anche Nepa e Rossi (riders OK), poteva andare nettamente peggio… Arriva invece una sanzione per Rossi, sceso in pista in un intervallo di tempo minore dei 14 giorni concessi: scatterà dalla pit lane. Si aggiunge alle doppie Long Lap Penalty comminate a Fenati e Fernández per ‘comportamento aggressivo’, più la singola Long Lap per Matsuyama per lentezza, disturbando altri piloti. Ecco infine fioccare le ride through penalties per Masiá, Fellon, Matsuyama, Kelso, Kunii e Izdihar per guida irresponsabile in Q1. Da segnalare Suzuki assente per un test PCR inconcludente… In pista non manca uno scossone per Guevara, per finire con un ritorno ai box ‘a spinta’ per Nepa.

Warm Up Moto2

Ricordiamo le Long Lap Penalties comminate a Roberts e Dixon alla fine del GP di Germania per guida irresponsabile. Assente invece Garzó per un test PCR inconcludente e quindi in attesa, mentre in pista registriamo una scivolata per Canet. Sessione piuttosto combattuta, non mancano anche qui svariati ‘giochi di scie’… Alla fine però la situazione si stabilizza con i due Fernández al comando, in particolare il poleman Raúl a precedere Augusto. Gli italiani Di Giannantonio e Bezzecchi completano la top 5, segue il leader iridato Remy Gardner. Altro dominio KTM Ajo in programma o qualcuno riuscirà a contrastare il finora inarrestabile duo?

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ayumu sasaki moto3

Moto3 UFFICIALE Ayumu Sasaki passa al Max Racing Team

MotoGP Misano, Warm Up: Alex Rins in vetta. I tempi Moto2 e Moto3

MotoGP, Esteban Garcia

MotoGP, KTM arruola l’ex capo tecnico di Maverick Vinales