MotoGP Assen Prove Libere 1: Jorge Lorenzo di poco su Stoner

Miglior tempo ad Assen davanti per 11 millesimi

24 giugno 2010 - 11:10

Il Dutch TT di Assen si apre con un bel duello per la prima posizione. Jorge Lorenzo e Casey Stoner, questione di millesimi, 11 per la precisione a vantaggio del leader del mondiale, il più costante con il medesimo ruolino di marcia mostrato a Silverstone. Indispensabile lavoro di messa a punto nell’arco dell’ora a disposizione, sequenza di 4 giri da record nel finale, dove è arrivato ad un eccellente 1’35″169 da non comparare con i precedenti riferimenti del TT Circuit Van Drenthe a causa delle modifiche alla variante “Ruskenhoek”, ora più corta e soprattutto veloce.

Il leader del mondiale, che su 125 punti a disposizione ne ha lasciati soltanto 10 per strada nelle prime 5 gare, vola con un buon passo (addirittura 6 giri consecutivi sull’1’35”) pur vedendosi impensierito nel finale da Casey Stoner a 11/1000, entrambi con soluzioni di mescola dura asimmetrica portata dalla Bridgestone per la trasferta di Assen.

I due hanno fatto un pò il “vuoto”, basti pensare che i duellanti del GP 2006 Nicky Hayden e Colin Edwards lasciano oltre mezzo secondo al rendiconto del cronometro, a loro volta separati da 13/1000. Buone notizie comunque per l’ex iridato della Ducati, subito a proprio agio al TT Circuit Van Drenthe, e per il texano che ritorna nelle posizioni che gli competono con la speranza di non soffrire dei dolori all’avambraccio che lo hanno debilitato nelle ultime uscite stagionali.

Per trovare una Honda bisogna andare in 5° posizione con Andrea Dovizioso, subito seguito da Dani Pedrosa per il solito inaugurale turno di prove del week-end di non facile lettura. Più comprensibile l’ottavo tempo di Ben Spies (straordinario lo scorso anno in Gara 1 tra le Superbike con un magico doppio-sorpasso su Haslam e Haga), altrettanto il rendimento delle Honda Gresini con Marco Simoncelli nono davanti a Marco Melandri, con il ravennate che si era intromesso anche nella top-5 nel corso della sessione.

La “sorpresa” è Aleix Espargaro, addirittura settimo in un circuito dove concluse 4° assoluto lo scorso anno in 250cc chiamato in corsa da Jorge Martinez per correre con un’Aprilia “LE” del Balatonring Team: lo spagnolo di casa Ducati Pramac si conferma tra i piloti che hanno progredito meglio nel corso dell’inverno con un potenziale da non sottovalutare. Altra vita in Suzuki con Loris Capirossi 13° e Alvaro Bautista 15°, davanti soltanto a Kousuke Akiyoshi che paga 6″1 alla prima uscita con la Honda Interwetten orfana di Hiroshi Aoyama.

MotoGP World Championship 2010
Assen, Classifica Prove Libere 1

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’35.169
02- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.011
03- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.517
04- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.530
05- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.699
06- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.753
07- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.758
08- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.773
09- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.833
10- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.100
11- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.125
12- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.566
13- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.617
14- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.092
15- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 2.215
16- Kousuke Akiyoshi – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 6.163

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso senza alibi: “A Brno grandi aspettative”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP: tanti colpevoli nell’affare Marc Marquez

aegerter moto2

Moto2: Dominique Aegerter al posto di Jesko Raffin a Brno