MotoGP Assen, Prove 3: Marc Marquez ritorna in testa, 2° Viñales

Il leader iridato chiude la penultima sessione di prove libere al comando, tallonato in classifica combinata Maverick Viñales e Cal Crutchlow.

30 giugno 2018 - 8:58

Il terzo e più importante turno di prove libere si chiude nel segno di Marc Marquez, che negli ultimi minuti ha realizzato il giro più rapido del fine settimana, staccando di 1 e 5 millesimi Maverick Viñales e Cal Crutchlow, i primi di una classifica veramente corta, con ben 17 piloti in meno di secondo. Ci aspettano qualifiche veramente interessanti, al via alle 14.10 subito dopo le FP4.

Ad inizio sessione questi sono i piloti che accederebbero direttamente alla Q2: nell’ordine, Vinales, Iannone, Petrucci, Rossi, Crutchlow, Dovizioso, Lorenzo, Marquez, Rins e Zarco. Anche in questa sessione non mancano i rischi per il campione in carica (in azione in due diversi run con la forcella in alluminio e poi con quella in carbonio), inizialmente al comando della classifica nelle FP3 davanti a Crutchlow e Viñales, mentre registriamo una caduta ad alta velocità per Morbidelli alla Haarbocht, con il pilota portato al Centro Medico per controlli.

Nei minuti finali registriamo sensibili cambiamenti anche in classifica combinata, con Marc Marquez autore del miglior crono assoluto davanti a Maverick Viñales e Cal Crutchlow, mentre Valentino Rossi accede alla Q2 con il quarto tempo, seguito dai connazionali Andrea Iannone e Danilo Petrucci. Jorge Lorenzo è settimo in classifica combinata, davanti ad Aleix Espargaro, Alvaro Bautista ed Andrea Dovizioso. Finisce in Q1 Johann Zarco, secondo degli esclusi dietro a Pol Espargaro, ma insieme a lui ci saranno anche, tra gli altri, Jack Miller, Alex Rins e Dani Pedrosa.

La classifica delle FP3

La classifica combinata

 

MES Experience a Franciacorta: tutte le info utili

SBK Misano: i biglietti e le offerte disponibili

MXGP Videopass: prezzi e offerte disponibili

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Paolo Ciabatti risponde ad Alberto Puig: “Vuole creare polemiche”

Baldassarri o Gardner in Avintia, Tito Rabat verso la Superbike

Walderstown fatale a Darren Keys