MotoGP Aragon Prove Libere 1: Dani Pedrosa già imprendibile

Hayden secondo precede Lorenzo, Rossi è sesto

17 settembre 2010 - 7:02

La MotoGP scopre il Motorland Aragon, ma non lo stato di grazia di Dani Pedrosa. Due vittorie consecutive all’attivo tra Indianapolis e Misano Adriatico, avvio super anche ad Alcaniz dove ha viaggiato nella prima sessione di prove libere sotto il muro dell’1’51” arrivando ad un best time di 1’50″506, avvicinato successivamente da un 1’50″682 segno inequivocabile che il passo non è difficile da trovare per il pilota ufficiale HRC ancora per i prossimi due anni.

Pedrosa ha fatto il vuoto in un circuito conosciuto lo scorso mese di luglio con una Honda CBR 1000RR stradale, staccando di 4 decimi l’inedita coppia composta da Nicky Hayden (2° a + 0″411) e Jorge Lorenzo (3° a + 0″422). La differenza sostanziale il tre volte Campione del Mondo con la sua Honda RC212V riesce a farlo negli ultimi due settori che combinano curve in sequenza ed il lungo rettilineo, dove senza particolari problemi viaggia sopra i 320 km/h.

Hayden e Lorenzo sono riusciti a limitare i danni nei conclusivi minuti della sessione, non di certo Valentino Rossi in pista settimana scorsa ad Alcaniz con una Yamaha R1, adesso a 1″2 dalla vetta vedendosi preceduto anche dal suo illustre predecessore in Ducati Casey Stoner, quarto, e Marco Simoncelli 5° nonchè migliore dei piloti senza alcun riferimento in pista al Motorland Aragon.

Distacchi che da Rossi in poi prendono consistenza, con Hector Barbera settimo regolando nientemeno che Andrea Dovizioso dal futuro ancora incerto e dai due piloti Tech 3 a braccetto, con Colin Edwards 9° seguito da Ben Spies. Per Marco Melandri l’undicesima posizione, per Aleix Espargaro una caduta a gomme fredde (ancora?) dalla dinamica ben chiara con l’highside alla curva numero 2: nessun problema fisico tanto da concludere con il 14° tempo sperando di migliorarsi questo pomeriggio nel secondo turno di prove nel rinnovato programma della MotoGP in Aragona.

MotoGP World Championship 2010
Motorland Aragon, Classifica Prove Libere 1

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’50.506
02- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.411
03- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.422
04- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.689
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.262
06- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1.263
07- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.286
08- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.339
09- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.521
10- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.635
11- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.815
12- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.834
13- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.246
14- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 2.316
15- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.684
16- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.006

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: un Mondiale vinto (anche) dallo psicologo

mir petrucci motogp

MotoGP: Joan Mir e Danilo Petrucci, l’abbraccio dopo l’incidente

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Arrabbiato con Pecco, Yamaha scelta giusta”